Ancora una frana, altri morti. Due a Caltanissetta

28 gennaio 2009 0 Di redazione

A pochi giorni dal tragico incidente, avvenuto sull’A3 e in cui sono rimasti vittime due appartenenti alla squadra di calcetto di Termini Imerese, di ritorno dopo aver disputato una partita, ancora una frana travolge e uccide. Questa volta è accaduto a Caltanisetta, dove  due operai  – di 32 e 37 anni – impegnati oggi in alcuni lavori di canalizzazione sono stati travolti dal fango. Per estrarre uno dei due corpi è occorsa circa un’ora di scavi. Secondo le prime ricostruzioni, il costone collinare – già reso instabile a causa delle forti piogge di questi giorni – sarebbe stato ulteriormente sollecitato dalle vibrazione di ruspe e mezzi meccanici, così da provocare uno smottamento che si sarebbe abbattuto su un muro sotto il quale stavano lavorando i due operai. Quello del dissesto idrogeologico, evidentemente, è un problema che si tende a sottovalutare, ma che in pochi giorni ha posto in evidenza il fatto che basta veramente poco per rompere delicati equilibri e provocare incidenti mortali.