Con il volto devastato dalle fiamme

23 gennaio 2009 0 Di redazione

E’ arrivato in ospedale a Cassino con il volto devastato dalle fiamme. Si tratta di un 30enne residente a Mignano Montelungo che, ieri pomeriggio, per rinvigorire il fuoco del suo camino, ha utilizzato l’incauto sistema di gettarvi sopra dell’alcool etilico. Il ritorno di fiamma gli ha fatto esplodere in contenitore di plastica che aveva in mano ed è rimasto ustionato al volto ed agli arti superiori. Probabilmente solo in casa, si è messo al volantre della sua auto e, da Mignano, ha guidato fino all’ospedale Santa Scolastica di Cassino. I sanitari lo hanno soccorso e lo hanno poi trasferito nel reparto di chirurgia dell’ospedale Del Prete di Pontecorvo dove è rimasto in osservazione. Il 30enne ha riportato ustioni di primo e secondo grado al volto e alle mani.