Pena di morte per il responsabile del latte cinese contaminato

22 gennaio 2009 0 Di redazione

Sei bambini morti ed altri 300 mila rimasti duramente segnati. Nessun serial killer avrebbe potuto fare peggio. Il latte in polvere contaminato alla melanina, prodotto da un’azienda cinese, ha gettato nel panico migliaia di mamme anche in occidente. E’ notizia di questa mattina che uno dei responsabili del disastro alimentare cinese è stato condannato a morte. Lo si apprende da un’agenzia cinese. Un tribunale di Shijiazhuang, nella provincia di Hebei, ha giudicato l’uomo, Zhang Yujun, colpevole della contraffazione che ha causato la morte dei sei bambini mentre altri 300 mila neonati si sono ammalati. Il latte in questione era stato mischiato con la melamina, una sostanza tossica che fa aumentare artificialmente il valore proteico.