Prima si fa intervistare, poi stupra una ragazza

28 gennaio 2009 0 Di redazione

L’autore del terribile delitto, compiuto ai danni di una ragazza in zona Fiera a Roma la notte di Capodanno, poche ore prima dello stupro era stato casualmente intervistato da un giornalista del tg di Italia1 in un servizio che proponeva commenti sulla serata tanto attesa dai giovani. “Non bevete prima di guidare. Nel 2009 c’è da divertirsi, c’è questa festa che si chiama “Amore”..”, aveva detto ai microfoni, in uno stato di evidente euforia pre-festiva. E solo dopo poche ore, il suo divertimento sfociava in una violenza sessuale usata su una sua coetanea. L’identificazione di Davide è stata possibile proprio attraverso il filmato, acquisito dagli inquirenti della Squadra Mobile di Roma. Intanto il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha annunciato l’intenzione di presentare un emendamento al disegno di legge sulla sicurezza che preveda il gratuito patrocinio per le vittime delle violenze sessuali, resa possibile eliminando il gratuito patrocinio per i boss mafiosi condannati.