Stazione “chiusa” ai treni per due ore

28 gennaio 2009 0 Di redazione

La stazione di Cassino, lunedì sera, è rimasta chiusa ai treni per ben due ore. La rottura di uno scambio all’ingresso nord della città martire, ha costretto i convogli provenienti da Roma e da Napoli, a stazionare per due ore, fermi nelle campagne alle porte della città. Per circa 120 minuti i passeggeri sono rimasti chiusi nei vagoni senza sapere cosa stesse accadendo. Un grosso disagio che si è parzialmente risolto solamente intorno alle 23, quando il primo convoglio è entrato in stazione “liberando” i viaggiatori. I ritrardi accumulati però, sono stati smaltiti solamente il giorno dopo, mentre gli operai ancora lavoravano alla sistemazione del binario.