Giorno: 18 febbraio 2009

18 febbraio 2009 0

Il treno dei disperati

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/02/il-treno-dei-miserabili.flv image=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/02/video-treno.jpg /]

18 febbraio 2009 0

Un corto circuito sulla linea blocca i treni tra Cassino e Caserta

Di redazione

Traffico ferroviario in tilt, oggi, sulla tratta Cassino Caserta. A causa di un  cavo elettrico caduto tra le stazioni di Rocca d’Evandro e Vairano, si è generato un corto circuito che, alle 8,  ha costretto il blocco dei treni. Mentre le squadre tecniche dell’Enel lavoravano, per garantire i collegamenti Trenitalia ha istituito un servizio sostitutivo con autobus tra Vairano e Cassino. Il treno Espresso 837 da Bologna per Napoli ha percorso l’itinerario alternativo via Venafro con una maggiorazione dei tempi di viaggio di circa 50 minuti. Due treni regionali hanno registrato un ritardo di 90 minuti. Alle 10 il guasto è stato risolto e il traffico è tornato lentamente alla normalità.

18 febbraio 2009 0

Frosinone beffato in pieno recupero, con autogol, dal Parma

Di redazione

Frosinone beffato, in pieno recupero, da un autogol di Lucenti. E’ la sintesi della partita che ha visto, ieri, i canarini contrapporsi al Parma. Emiliani prudenti, troppo, tanto che i ciociari affondano dopo 13 minuti dall’inizio con una rete di Cavalli, sostituito al 35′ per infortunio, con Tavares. Nel secondo tempo il Parma prende possesso della metà campo del Frosinone con un pressing asfissiante che mette in evidente difficoltà il Frosinone. Gli emiliani, padroni del campo, al 27esimo pareggiano con Manzoni. Il mister Braglia cerca di cambiare il quadro tecnico della sua squadra con altri innesti e sembrava riuscirci. La partitra sembrava ormai destinata al pareggio, ma poi, la beffa. Il pallone  finisce nell’area del Frosinone e i difensori fanno tutto da soli: Guidi spinge Lucenti che, sbilanciato, invece di mettere la palla in angolo, finisce con infilare il suo portiere. Al Matusa di Frosinone, Parma batte Frosinone 2-1.

18 febbraio 2009 0

Lavoro edile in picchiata, 2008 disastroso

Di redazione

Dati allarmanti quelli raccolti dalla Fillea Cgil per il settore edilizia in regione. Secondo il sindacato, nel 2008, nella provincia di Frosinone si sarebbero persi il 13,79 per cento dei posti di lavoro. Significa che un lavoratore su otto è rimasto disoccupato. Non va meglio nelle altre provincie del Lazio. A Rieti il raffronto con il 2007 segna un -23,49% e a Viterbo un -14,43%. A Roma, nel settore delle costruzioni, si sono persi 7mila posti di lavoro. Una manifestazioni è stata indetta ieri mattina nei vari capoluoghi italiani tra cui a Roma davanti al ministero per chiedere di sbloccare gli appalti. Sempre secondo la Fillea Cgil nel Lazio su un costo progetti pari a 12miliari e 880 milioni di euro, 5miliardi e 329 milioni sono stati coperti dai finanziamenti disponibili pari al 41,51% del totale.

18 febbraio 2009 0

Il diamante “mantiene duro” solo in gioielleria

Di redazione

Se il diamante conserva il suo fascino in gioielleria, perde la sua apprezzabilità ai fini pratici. Il prezioso materiale non sarebbe più quello più duro al mondo, sostituito da altre due rarissime sostanze che si sono formate ad alte temperature e pressioni in seguito all’impatto di meteoriti e durante le eruzioni vulcaniche. Si tratta del nitruro di boro wurtzite e della lonsdaleite, nota anche come diamante esagonale. I ricercatori della Shanghai Jiao Tong University hanno studiato la struttura atomica di queste sostanze e hanno simulato delle prove di resistenza allo stress dalle quali è risultato che entrambe avrebbero una durezza molto più elevata del diamante del 18%, il nitruro di boro wurtzide, e del 58% lonsdaleite. Il loro utilizzo nella realizzazione di strumenti da taglio di precisione finirà per sostituire quella del diamante a cui rimarrà, però, la leadership nelle gioiellerie