Armato, sequestra un 65enne e lo pesta

24 febbraio 2009 0 Di redazione

Sequestro di persona, lesioni, minaccia a mano armata e detenzione illegale di armi comuni da sparo. L’accusa è per B. V. 65enne di Casalattico. L’uomo si è introdotto nell’abitazione di un suo coetaneo minacciandolo di morte con una pistola, lo ha picchiato ripetutamente al volto procurandogli la frattura della mandibola. Solo dopo circa 30 minuti, il malcapitato è riuscito a fuggire e a nascondersi nella vegetazione, nonostante l’aggressore lo avesse inseguito esplodendo anche alcuni colpi di arma da fuoco. L’arrivo dei carabinieri ha evitato il peggio. L’aggressore infatti è stato rintracciato ed assicurato alla giustizia. La successiva perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato permetteva di rinvenire e sequestrare una carabina ad aria compressa di costruzione spagnola priva di matricola, un otturatore ed una camera di cartuccia di carabina, 200 cartucce calibro 7,65 e calibro 22. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa circondariale di Cassino.