Chiuso il Supermarket della droga. Riforniva mezza Italia

19 febbraio 2009 0 Di redazione

Chiuso il supermarket della droga. L’organizzazione di narcotrafficanti aveva sede a Castelvolturno in provincia di Caserta dove i “pendolari della droga”, dal Cassinate, ma anche dal centro e nord Italia, si recavano per fare acquisti di ogni tipo di stupefacente. Stamattina però, i carabinieri della compagnia di Caserta hanno messo la parola fine all’attività gestita dalla camorra. Sono stati arrestati, infatti, 32 persone, in larga parte extracomunitari originari del Mali e della Costa D’Avorio, che importavano la droga dall’Africa creando dei canali attraverso Spagna e Francia. Pagando il pizzo al clan dei Casalesi, poi, ottenevano “L’autorizzazione” alla commercializzazione. Ci si impiegherà del tempo prima che la struttura “commerciale possa essere riorganizzata.