Lavoro edile in picchiata, 2008 disastroso

18 febbraio 2009 0 Di redazione

Dati allarmanti quelli raccolti dalla Fillea Cgil per il settore edilizia in regione. Secondo il sindacato, nel 2008, nella provincia di Frosinone si sarebbero persi il 13,79 per cento dei posti di lavoro. Significa che un lavoratore su otto è rimasto disoccupato. Non va meglio nelle altre provincie del Lazio. A Rieti il raffronto con il 2007 segna un -23,49% e a Viterbo un -14,43%. A Roma, nel settore delle costruzioni, si sono persi 7mila posti di lavoro. Una manifestazioni è stata indetta ieri mattina nei vari capoluoghi italiani tra cui a Roma davanti al ministero per chiedere di sbloccare gli appalti. Sempre secondo la Fillea Cgil nel Lazio su un costo progetti pari a 12miliari e 880 milioni di euro, 5miliardi e 329 milioni sono stati coperti dai finanziamenti disponibili pari al 41,51% del totale.