L’Italia sotto zero. Vento e neve su tutta la penisola

12 febbraio 2009 0 Di redazione

Neve a basse quote, venti sostenuti e un deciso abbassamento delle temperature: sono i fenomeni più significativi attesi per i prossimi giorni. Persisterà almeno fino a domenica prossima, infatti, l’ondata di maltempo causata dal transito di intensi flussi artici sul nostro Paese che sta investendo l’Italia. A partire da oggi, nevicate, a tratti significative, sono attese sulle regioni centro-meridionali e sulle isole maggiori, con quota neve in graduale diminuzione. Da venerdì a domenica le nevicate sono attese anche al livello del mare su tutto il versante adriatico e sulle regioni centrali. Inoltre, l’atteso calo delle temperature su tutta la Penisola, con temperature minime che scenderanno al di sotto dello zero, favorirà gelate diffuse che, al Nord, risulteranno persistenti e interesseranno anche zone di pianura. Rovesci e temporali continueranno a insistere nei prossimi giorni in particolare sui settori tirrenici meridionali, con quantitativi cumulati localmente considerevoli, ma nella giornata di venerdì interesseranno anche il resto del centro-sud e la Sardegna, seppure in misura minore. Venti ancora forti persisteranno su gran parte delle regioni italiane, favorendo un generale aumento del moto ondoso: in particolare, si prevedono molto agitati i bacini circostanti le isole maggiori fino a venerdì.