PORNAZZO FAI DA TE: LA SFIDA!

9 febbraio 2009 0 Di redazione

L’abbiamo detto e ripetuto, al punto di poterlo ritenere dato ormai assodato: siamo in piena crisi. E ogni crisi che si rispetti prevede che si adeguino le esigenze alle risorse. Di ogni genere. Sesso incluso.
Allora, se con i tempi che corrono, anche comperare un video d’autore diventa impeditivo, non occorre farsene troppo un cruccio; dopotutto, il “necessaire” consiste in: una mascherina (quelle comunissime di carnevale, ma mi permetterei di suggerire Pulcinella anziché Arlecchino, che potrebbe suscitare un’inopportuna ilarità..); un intimo parsimonioso che offra generose visuali; tanta tanta fantasia.
Il film, poi, assume una certa impronta di professionalità se a dirigere l’azione c’è un regista vero che – visto che ci si trova – decide di approfittarne, calandosi nei panni dell’attore (…con le braghe calate anche lui, per intenderci!).
La trama … ahimè.. è sempre la stessa e con molte poche varianti. Eppure, il video cassinate e simili vanno a ruba. Niente deflorazione di padiglioni auricolari, né penetrazione di gomiti in improbabili pertugi: gli innesti sono sempre gli stessi, così come anche i gemiti e le vischiose risoluzioni d’intenti. Eppure i video impazzano. Quelli artigianali di più; forse perché, proprio come le torte fatte in casa, hanno quel non so che di genuino..
Ma io non posso credere che la fantasia si esaurisca tutta lì, in quelle scene sempre troppo uguali a se stesse. No, non posso crederlo. Anche perché l’arte di arrangiarsi di fantasia ne richiede proprio tanta.
Insomma …mi chiedevo.. ma non riuscite proprio ad inventarvi nulla di nuovo?! Che ne dite.. volete provarci? Non posso permettervi trofei, ma una coppa di gelato dello sponsor …sì!   😉
Vittoria