“Beccata” e denunciata una furba “falsa invalida”

30 marzo 2009 0 Di redazione

Una furba come tante vien da dire a proposito della 40enne di Firenze sorpresa alla guida di un’auto con tanto di contrassegno per invalidi. Lei, sanissima, è stata fermata dagli agenti di Polizia Municipale e quando le è stato chiesto il motivo del conrassgno ha trovato mille scuse tra cui nanche quella secondo la quale si stava recando in ospedale a prendere il genitore invalido. Una rapida verifica telefonica l’ha sbugiardata ed è stata quindi denunciata per sostituzione di persona e truffa aggravata. Il permesso è stato sequestrato. Perché verifiche simili non possono essere fatte ovunque?