Calcio/Il Frosinone affonda l’Avellino a passo di “samba”

18 marzo 2009 0 Di redazione

Si accende Eder e si spegne l’Avellino. Il brasiliano sembra aver ritrovato la sua forma migliore e con una doppietta affonda la squadra irpina. Quella campana si è mostrata compagni volenterosa ma poco efficacie nel settore offensivo. Un risultato che sarebbe potuto essere ancora più rotondo dato che lo stesso Eder ha preso anche un palo. Una serata da incorniciare per l’attaccante brasiliano che coincide con il ritorno alla vittoria della squadra ciociara. L’avellino si è presentato al Matusa, almeno nei primi minuti, decisamente più vivace e all’ottavo minuto sfiora la marcatura con un tiro di Koman. Ma alla prima vera occasione il Frosinone passa. E’ il 33° quando, su punizione di Nocentini Eder è bravo e veloce a sorprendere difesa e portiere avversario. Al 44° gli irpini quasi pareggiano quando Venitucci serve una ghiotta occasione per Koman che sciupa tutto con un tiro debole e inefficace facile preda del portiere ciociaro. E’ il 7° minuto del secondo tempo quando Eder con un a botta dai 25 metri centra ilo palo ma due minuti dopo è Frattali a salvare la porta frusinate da una conclusione ravvicinata di De Zerbi. E’ lo stesso portiere che al 23° “disinnesca” un tiro di Aubameyang. Ma poco dopo sale in cattedra ancora il brasiliano che intercetta un pallone di De Zerbi sulla linea di metà campo e in slalom trafigge uno per uno tutti i difensori irpini e di piatto destro firma il due a zero che manda i tifosi canarini in visibilio.