Rapinatori in manette “traditi” dall’Inter

23 marzo 2009 0 Di redazione

Se sono rapinatori lo stabilirà il terzo grado di mgiudizio, che i due siano interisti è cosa certa datoi che la loro passione per il calcio ha permesso ai carabinieri di Palermo di individuarli ed arrestarli. Si tratta di un 24 enne e di un 26enne che in tre mesi avrebbero cumulato 18 colpi a supermercati, tabaccherie e farmacie. Nei casi in cui  le attività commerciali erano fornite di telecamere, i due comparivano sempre armati di coltelli e con la divisa dell’Inter. Fatale è stato il colpo messo a segno ieri in un supermercato: i due sono stati fermati, riconosciuti e arrestati  anche nper i 17 colpi messi a segno nei tre mesi precedenti. Quando si dice che: il calcio è una malattia.