Sant’Angelo si mobilita contro l’ipotesi del campo rom

14 marzo 2009 1 Di redazione

I residenti di Sant’Angelo si mobilitano contro l’ipotesi di installare, nella popolosa frazione cassinate, un insediamento di Rom. Ieri mattina circa 100 persone si sono radunate in piazza Mazzona per manifestare e dire no all’arrivo dei nomadi. Pare che un privato abbia proposto una proprietà da preparare strutturalmente a ricevere i rom. La possibilità che ciò avvenga ha allarmato la gente: “Adesso viviamo tranquillamente, lasciamo le chiavi nel cruscotto delle nostre auto e nessuno ce le porta via; i nostri figli giocano tranquillamente nei giardini pubblici anche fino a tardi. Temiamo che ciò possa cambiare improvvisamente”. L’amministrazione comunale di Cassino si è detta pronta a scendere in piazza al fianco della gente se ciò dovesse accadere.