Travolta dal treno, il corpo ritrovato dopo due giorni

30 marzo 2009 0 Di redazione

Il corpo della donna trovato suio binari a poche centinaia di metri dalal stazione di Cassino era lì da almeno due giorni. Questa sarebbe la coinclusione degli investigatori della Polizia Ferroviaria della città martire. Rita Innocenza, 60 anni, romana, era scomaprsa dalla capitale alcuni giornio fa. La donna non godeva di uno stato psicologico ottimale, probabilmente era giunta a Cassino in treno alcuni giorni prima del ritrovamento del suo corpo. Si sarebbe incamminata lungo le rotaie e sarebbe stata travolta da un treno. L’ipotesi più plausibile è quella dell’incidente, accantonata quella del suicidio. Il cadavere ritrovato nella vegetazione, infatti, presenta traumi da urto. Se si fosse lanciata sotto il convoglio, sarebbe stata invece ridotta a brandelli. Ieri i familiari hanno effettuato il riuconoscimento nell’obitorio dell’ospedale di Cassino.