Un caso di “omocodia” su cui indagano i CC

16 marzo 2009 2 Di redazione

Quando si dice che il buongiorno si vede dal mattino! E se hai la sfortuna di venire al mondo nello stesso paese e nello stesso giorno di …un’insolvente, ecco che rischi una denuncia al posto suo. Lo sa bene una professionista catanese, che ne sarebbe venuta a conoscenza solo quando una compagnia telefonica le avrebbe rifiutato l’installazione della linea Adsl, in quanto bollette precedenti risultavano inevase. Ma… quali bollette precedenti? E così si è scoperto che l’insolvente era sua anonima, portando alla luce un caso di omocodia (identicità di codice fiscale tra più persone) che la Codacons avrebbe provveduto a denunciare ai Carabinieri.