Centro commerciale senza autorizzazioni, sequestrato

15 aprile 2009 1 Di redazione

Dodicimila metri quadrati di centro commerciale sono stati sequestrati a Castrocielo dai carabinieri della compagnia di Pontecorvo. Gli accertamenti effettuati dai militari hanno consentito di verificare la società immobiliare aveva realizzato l’edificio in un’area a destinazione esclusivamente agricola, lungo la via Casilina. M. C. 26 anni, amministratore unico della società è stata denunciata per “interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire”. La donna risulta essere convivente di D. A. M., 43enne, noto alle forze dell’ordine per i reati di “associazione a delinquere di tipo mafioso, riciclaggio, impiego di danaro, beni o utilità di provenienza illecita”, destinatario di una delle misure cautelari emesse dal Gip di Roma nell’ambito dell’indagine denominata “Ca-Morra” del 9 febbraio 2009 eseguita dai reparti operativi dei Comandi Provinciali di Roma e Frosinone che ha di fatto disarticolato il clan dei Casalesi – Gruppo De Angelis.