Coltellate assassine, fermati quattro albanesi

19 aprile 2009 0 Di redazione

I carabinieri della compagnia di Frosinone hanno posto in stato di fermo giudiziario quattro albanesi perché indiziati del reato di omicidio e tentato omicidio in concorso tra loro. Gli investigatori hanno il fondato sospetto che Kelmend Kaloti, 31 anni, Redjon Kaloti, 21 anni, Ibrahim Kaloti, 19 anni, Florenc Kaloti 24 anni siano gli autori dell’aggressione ai tre loro connazionali avvenuta ieri pomeriggio a Veroli in località San Giuseppe Le Prata, nel corso della quale è morto, ucciso da una coltellata al cuore, Tusha Fesnik, 24 anni, di origini albanesi. Nella stessa aggressione sono rimasti gravemente feriti altri due albanesi: uno raggiunto da una coltellata al ventre, l’altro da bastonate alla testa. Le loro condizioni sono gravissime.