Permessi edili facili, denunciato anche un dirigente comunale

22 aprile 2009 0 Di redazione

Il proprietario di una casa e un dirigente dell’ufficio comunale di Arce sono stati denunciati dai carabinieri alla procura della repubblica il primo per “Interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire”, il dirigente invece per “Falsità ideologica commessa da privato in atto publbico”. Le indagini svolte dai carabinieri ruotano intorno ad una casa su tre livelli di Arce, la cui realizzazione ha superato in termini volumetrici e di superficie, quella relativa alla struttura precedentemente esistente ed abbattuta. I militari avrebbero accertato violazioni della disciplina urbanistica e la produzione di false attestazioni. Mei guai, quindi, oltre al proprietario dell’immobile, anche il dirigente comunale che ha rilasciato il permesso di costruire nella consapevolezza, secondo i militari, dell’assenza dei necessari presupposti normativi.