Stellina abbandonata perché di carne ed ossa

18 aprile 2009 1 Di redazione

Da un mese si è trasferita, chissà da dove, in nuna casa in via Ausonia a Cassino. Avrebbe voluto lei scrivere la sua storia ma non può farlo perchè Stellina è un cagnolino dal pelo nero macchiato di bianco; il muso è schaicciato e, lo assicuriamo, è dolcissima a tal punto da chiedersi come hanno fatto i suoi proprietari ad abbandonarla sulla pericolosissima superstrada Cassino Formia. L’arteria non fa sconti agli animali che tentano di attraversarla. Le auto sfrecciano a velocità talvolte folli incuranti di ciò che passa loro sotto le ruote. Stellina si è trovata davanti al cancello di una abitazione e, quasi come volesse bussare, ma senza disturbare, ha atteso che qualcuno le aprisse il pesante portone in ferro. I proprietari dell’immobile proprio non volevano ne potevanmo saperne di un altro cane. Ne hanno ben cinque. Lei, però, è entrata e non è più uscita. Dagli atteggiamneti la cagnetta, di un anno o forse due di età, lascia intendere che conosceva bene le abitudini del saper vivere in appartamento: educata, rispettosa, pulita e soprattutto affettuosa. Ma allora perchè è stata abbandonata. Con il passare dei giorni, forse, la risposta è arrivata. Il crescere della pancia ha fatto capire ai nuovi amici di Stellina che presto sarebbero arrivati cuccioli. Quindi, non vi è dubbio che Stellina ha pagato per la sua maternità. Il giocattolo che andava bene per le coccole e per fare da soprammobile in casa, magari mostrando agli amici quanto bene e quanto affetto ricevesse dai suoi ex pdaroni, si è rotto quando Stellina ha dimostrato di non essere di plastica o sintetica. Vergogna. Oggi però Stellina ha una nuova casa e se avesse potuto scrivere lei la storia, vi avrebbe raccontato particolari che, noi del Il Punto, non conosciamo. Accontentatevi diu sapere che tra qualche giorno la cagnetta metterà al mondo acuni cagnolini che saranno certamente piccoli e dolci come lei. Il punto a Mezzogiorno vi manterrà informati e e accoglierà domande di adozione seloezionando solamente quelli che vogliono un amico e non un giocattolo. Se sarà possibile filmeremo anche il momento del parto e ve lo proporremo. Inviateci le vostre mail all’indirizzo redazione@ilpuntoamezzogiorno.it
Skoglio