Vivere per anni con una bomba sotto casa e non saperlo

10 aprile 2009 0 Di redazione

Hanno vissuto e dormito per tanti anni su un ordigno bellico e ieri, cercando una perdita d’acqua, ne hanno preso coscenza. I residenti (Guarda il video) di una palazzina popolare in via San Marco a Cassino, nella zona “Fossa dei Serpenti”, hanno rinvenuto un grosso proiettile di artiglieria inesploso, in un ambiente sotterraneo di una struttura in cui abitano dieci famiglie. Cercando la perdita dalla rete idrica, il faro di alcuni uomini si è soffermato sull’oggetto che si pensava fosse un pezzo di ferro. Guardando meglio si sono accorti del pericolo che avevano corso per così tanti anni ed hanno chiamato i vigili del fuoco. Calandosi da un tombino, i pompieri hanno potuto raggiungere il luogo del ritrovamento ed accertarsi del reale pericolo. Per questo hanno consigliato lo sgombero della palazzina fino all’arrivo delle forze dell’ordine. Chiesto l’intervento di una squadra di vigili del fuoco ma, nel frattempo, per permettere alla gente di tornare in casa, sono state chiuse tutte le pozzette di accesso al sotterraneo. Difficile spiegare come l’ordigno sia arrivato in quel posto. Probabilmente è lì da quando sono state scavate le fondamenta della palazzina Ater.

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/04/ordigno-bellico-10-4-2009.flv /]