Giorno: 4 maggio 2009

4 maggio 2009 0

Bimbo di 18 mesi muore su una panchina

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha appena 18 mesi ed è nigeriano il bambino che è morto oggi a Sgurgola mentre era in braccio alla madre. La donna si è accorta del malore del figlio e ha chiesto aiuto in un bar. Il piccolo pare fosse soggetto a crisi epilettiche e aveva ingoiato la lingua. Sul posto è immediatamente accorsa un’ambulanza del 118 di Anagni. Gli operatori hanno provato a fare un massaggio cardiaco ma, per il piccolo, ormai cianotico, non c’era più nulla da fare. Il suo corpo è stato trasportato in ospedale ad Anagni e del caso se ne stanno occupando i carabinieri della stazione di Sgurgola.

4 maggio 2009 0

Miracolata a Lourdes, dopo 20 anni torna a camminare

Di redazione

Parte con le stampelle e torna camminando. Una donna di 52 anni di Ripi sembrerebbe essere l’ultima miracolata di Lourdes. Da oltre 20 anni, era costretta dalla sclerosi multipla alle stampelle, senza le quali non poteva deambulare. Senza grandi pretese, è partita con un gruppo il 26 aprile per un pellegrinaggio nel santuario dei Pirenei. Un testimone ha raccontato che la donna sarebbe scesa nella vasca in cui si calano tutti i fedeli, e nel risalire ha avuto ancora bisogno delle stampelle. Raggiunta la casa di riposo in cui alloggiava, però, avrebbe iniziato a sentire forza nelle gambe e, gettando via le stampelle, ha gridato al miracolo riuscendo a mantenersi in piedi da sola. Del suo caso se ne stanno occupando i medici del Biurò Medical di Lourdes specializzati nello studiare fenomeni che come questo sembrerebbero avere del miracoloso.

4 maggio 2009 2

Dopo la gaffe del “panino ciociaro” Mc Donald’s fa pace con il Frusinate

Di redazione

“Esprimiamo grande soddisfazione per aver dato seguito alla nostra promessa di conoscere meglio il ricco territorio della Ciociaria e le sue numerose ricette tradizionali. Non escludiamo un impiego di un ingrediente tipicamente locale in una nostra futura ricetta”. Così i responsabili della Mc Donald’s che hanno incontrato nei giorni scorsi, a Frosinone, l’assessore regionale alle risorse umane, demanio e patrimonio della Regione Lazio, Francesco Scalia, insieme all’On. Alessandro Foglietta. Nelle scorse settimane la Mc Donald’s era stata chiamata in causa proprio da Scalia che si era rivolto all’autorità del garante della concorrenza e del mercato, segnalando il caso della pubblicità del “panino ciociaro” che aveva definito ingannevole richiedendo un intervento. Subito dopo Scalia anche il direttore della Coldiretti di Frosinone, Gianni Lisi, aveva richiesto, anche lui tramite un esposto, di verificare la bontà del messaggio invitando i responsabili della multinazionale a rimediare rivedendo una promozione che non faceva emergere la bontà del territorio frusinate. Ora, dopo la riunione di qualche giorno fa, a Scalia e Foglietta è stato assicurato che a breve si potrà programmare un ulteriore riunione alla presenza dei responsabili oltre che di Coldiretti anche delle altre associazioni agricole provinciali per verificare la possibilità di intraprendere, in perfetta sinergia e collaborazione, un percorso di promozione del nostro territorio e di qualche nostro prodotto. “Ringrazio i responsabili della Mc Donald’s – ha detto tra l’altro Scalia – che oltre a scusarsi per aver offerto sensazioni poco piacevoli accostate al nostro territorio, ora hanno garantito di voler provare ad intraprendere un percorso di promozione. Mi adopererò affinché nel breve periodo si possa programmare l’incontro con i responsabili delle associazioni agricole di categoria presenti in Ciociaria. Durante l’incontro ho ribadito – ha concluso Scalia che dalle nostre terre ha origine una cucina genuina, fatta dai prodotti della terra e che l’enogastronomia ciociara offre prodotti di altissima qualità che, da un lato, si devono preservare nella loro tradizione,  dall’altro far conoscere e valorizzare direttamente ai consumatori”.

4 maggio 2009 0

Ostriche e vongole in viaggio da Napoli a Marsiglia senza frigorifero

Di redazione

Dieci quintali di otriche, vongole e telline erano in viaggio da Marsiglia, dirette a Napoli, trasportate in un normalissimo furgone non refrigerato. Immaginate la puzza quando gli agenti della stradale della sottosezione di Cassino hanno aperto il vano. L’autotrasportatore francese ha detto che il mezzoi idoneo al trasporto, un furgone frigorifero, si era rotto e lui è stato costretto a partire comunque con un mezzo sostitutivo ma non idoneo. Probabilmente se quei mitili fossero arrivati a destinazione, sarebbero stati commercializzati normalmente e sarebbero finiti sulle tavole dei consumatori. Gli agenti però hanno chiesto l’intervento degli ispettori della Asl che hanno sottoposto al sequestro la merce e inviata a Napoli per la distruzione.

4 maggio 2009 0

Droga nei pantaloni, 20enne in manette

Di redazione

Preso con la cocaina. Si tratta di un 20enne di Serrone, Gabriele Fabi, tratto in arresto dai Carabinieri della stazione di Paliano, appartenenti alla Compagnia di Anagni, nel corso di predisposti servizi antidroga. Controllato alla guida di un’autovettura è stato trovato in possesso di 12 grammi di cocaina, suddivisi in dosi avvolte in cellophane, occultati nei pantaloni e la somma contante di 265 euro. Nella successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti un grammo di hashish e altri 60 euro tutto sottoposto a sequestro perché ritenuti provento attività illecita.

4 maggio 2009 0

Carte di credito clonate, preso un professionista

Di redazione

Stava venendo a far spesa nella città martire, ma è incappato nella rete dei controlli tessuti dalla polizia stradale della Sottosezione di Cassino. Un quarantenne di Napoli è stato fermato dagli operatori prima che uscisse al casello. Il traffico intenso del ponte del primo maggio non ha impedito ai poliziotti di non notare la Renault Scenic che sembrava volesse evitare il controllo. Fermato il 40enne ha mostrato ha fornito elementi sospetti in merito alla sua visita a Cassino. La perquisizione della sua auto però ha dato frutti inaspettati. Nel poggiatesta del sedile laterale, era stata ricavata una fessura in cui erano custodite ben 15 carte di ncredito perfettamente clonate, appartenenti a vari istituti di credito, su cui erano annotati anche gli estratti conti degli ignari intestatari. Ogni carta di credito era stata riprodotta con i codici relativi ai correntisti ai quali erano stati sottratti, assegnati però ad un nome di fantasia a cui corrispondeva anche un documento ovviamente falso. Insomma l’uomo aveva creato le identità di una persona, con tanto di documento e 15 conti correnti che avevano disponibilità da 2 mila a 64 mila euro. Una identità che il 40enne avrebbe potuto impersonare in qualsiasi momento e fare, magari in un centro commerciale, acquisti folli per migliaia di euro. L’uomo è stato denunciato e le carte di credito sequestrate.

4 maggio 2009 0

Comprano legna e pagano con carta… straccia

Di redazione

Hanno comprato un grosso quantitativo di legna da ardere pagando con della carta senza valore, quella degli assegni bancari privi di copertura. Per questo, quattro persone sono state denunciato per truffa dai carabinieri della compagnia di Cassino. Secondo quanto emerso dalle indagini dei militari, il gruppo composto dalle persone denunciate, avrebbe acqwuistato nel tempo un grosso quantitativo di legname da ardere presso una ditta di Cassino. Nel corso degli anni, il valore della legna è arrivato a sfiorare i 130 mila euro. Una cifra enorme che i quattro hanno saldato nel tempo con assegni bancari privi di copertura. Per questo D’I. A., 39enne di Sessa Aurunca (Ce), S.G., 41enne di Minturno, M.G., 40enne e M.A. 52enne, quest’ultimi due di Esperia sono stati denunciati a piede libero per “truffa in concorso”. Er. Am.

4 maggio 2009 0

Sequestro di “bionde” sull’A1

Di redazione

Gli agenti di polizia della sottosezione di Cassino, hanno trovato e sequestrato 40 stecche di sigarette di lavorazione estera introdotte irregolarmente sul territorio nazionale. Nell’intenso traffico in transito sull’A1, nei pressi del casello autostradale di Cassino, hanno fermato un camion con targa straniera. Alla guida c’era un ucraino che, alla vista degli agenti, è sembrato particolarmente nervoso. Aspetto questo che ha convinto i poliziotti a effettuare una perquisizione del mezzo. Intuito premiato dall’individuazione di un doppiofondo ricavato all’interno della cabina. Da lì, infatti, sono stati tirate fuori ben 40 stecche di sigarette di contrabbando. Il camionista 26enne, che era diretto a Napoli, è stato denunciato a piede libero mentre le “bionde” sono state sequestrate.

4 maggio 2009 0

Il Cassino si aggiudica il derby con l’Isola Liri (2-0)

Di redazione

Con una rete per tempo, Morello e Molinaro regalano al Cassino il secondo successo consecutivo. Dopo la vittoria in casa della capolista Cosenza successo bissato nel derby con l’Isola Liri aggiudicato con un netto 2-0. Eppure ieri al salveti la partita per il Cassino sembrava prendere una brutta piega. Il primo tempo infatti è stato a lungo dominato dagli isolani che però non sono stati concreti non riuscendo a finalizzare in rete. Nella ripresa però il Cassino è sembrato finalmente sbloccato e ha iniziato a macinare gioco in particolare con Morello e di Molinaro, gli autori di due gol. La prima segnatura è al 5’ del secondo tempo quando Giannone lancia su Morello e insacca. Al 11’ l’Isola Liri sfiora il pareggio con Barchiesi che colpisce il palo ma sul contropiede Morello manca il raddoppio. Alla mezz’ora l’Isola Liri manca ancora il pareggio prima con Tortori che si vede ribattere il pallone dal palo e poi con i tiri di Pignalosa e di D’Imporzano. Al 38’ Molinaro fa tutto da solo recuperando un pallone sulla fascia, supera due avversari e batte Fiorini per il 2-0. Tre punti preziosi per i padroni di casa aspettando il passo falso dell’Andria. Con questa sconfitta l’Isola Liri, invece, è ormai condannata a disputare i playout. CASSINO: Mennella; Pepe, Mucciarelli, Guzzo, Martinelli; Casoli, Giannone (dal 34’ s.t. Giannusa), Kone, Molinaro; Mezgour (dal 40’ s.t. Cunzi), Morello. A disposizione: Afeltra, Bianchi, Paschetta, Leccese. Gemmiti. All. Patania. ISOLA LIRI: Fiorini; Brunetti, Matrisciano, Sannibale, Bombara (dal 37’ s.t. Cori); Barchiesi (dal 12’ s.t. Mastrantoni), Giacalone (dal 18’ s.t. D’Imporzano), D’Alessandro, La Cava; Tortori, Pignalosa. A disposizione: Tomei, Buiktus, Dolcemascolo, Luciani. All. Zecchini. ARBITRO: Russo di Milano MARCATORI: Morello al 5’, Molinaro al 38’ s.t. Spettatori 2.000 circa di cui 150 da Isola Liri.

4 maggio 2009 0

Frosinone Sassuolo 1 a 1

Di redazione

Il pari interno contro il Sassuolo non agevola la strada del Frosinone verso i play off ma, comunque è un punto guadagnato dai ciociari. Gia dai primi minuti dell’incontro però, il Frosinone aveva mostrato maggiore incisività in 3 occasioni in pochi minuti. Al 10′ però passano con il solito Eder che di testa ha insaccato una punizione battuta da Cariello. Prima che il sassuolo potesse riorganizzarsi i ciociari hanno sfiorato più volte il raddoppio. Tavares ed Eder minacciosi anche nel secondo tempo ma nella seconda parte del metch si sono fatti vedere anche gli attaccanti avversari e al 22′ Noselli ha ristabilito la parità che è rimasta inviolatafino alla fine della partitra.