Giorno: 6 maggio 2009

6 maggio 2009 0

Un negozio viaggiante specializzato nel “falso”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un vero negozio viaggiante che vendeva solo merce contraffatta è stata scoperta dalla gurdia di finanza di Sora. Maglie, giubbotti, jeans, calzature, occhiali e portafogli con il marchio, abilmente contraffatto delle più note marche, ‘D&G’, ‘Liu Jò, ‘Hogan’, ‘Alviero Martinì, ‘Barberry’, ‘Ralph Lauren’, ‘Fendì e ‘Armanì, sono stati trovati dalle fiamme gialle nel corso di controlli nella città del frusinate. La merce era stipata all’interno di un macchina che diveniva, all’occorrenmza, un vero e proprio negozio mobile. Il commerciante si riforniva a Napoli e la merce era etichettata anche da garanzie della casa produttrice, tutto ovvimente falso. Il proprietario e conducete dell’auto è stato denunciato e la merce sequestrata.

6 maggio 2009 0

Hanno bisogno di una casa ed occupano una scuola

Di redazione

Non sapendo dove andare a vivere due fratelli disadattati, ieri mattina, hanno forzato il cancello e il portone di un plesso scolastico di Cassino in via Ponte a Cavallo e hanno provato a stabilirsi in quelal che un tempo era una scuola elementare. Una sistemazione che è durata poche ore dato che sono arrivati subito i vigili urbani della città martire che hanno iniziato una lunga trattativa per convincere i due a desistere e a liblerare lo stabile di proprietà del comune. Dopo tre ore i disadattati sono usciti e la scuola è stata nuovamente chiusa. Il problema delle case per i poveri a Cassino resta grosso e di difficile soluzione. Sempre ieri mattina circa 50 persone si sono riunite davanti al Comune di Cassino per sensibilizzare le istituzioni al loro problema che è la mancanza di una casa.

6 maggio 2009 0

Si schianta con l’auto, allarme lanciato da un extracomunitario

Di redazione

A lanciare l’allarme per l’incidente che è costato la vita ieri pomeriggio ad Aldo De Luca, il 19enne di Venafro morto ieri ad Aquafondata è stato un extracomunitario ambulante. L’uomo stava percorrendo la poco trafficata strada in cui il giovane si è schiantato con l’auto e ha notato la Panda accartocciata e fuori strada. Si è recato personalmente dai vigili urbani della cittadina di montagna per segnalare il fatto e quando i vigili sono arrivati sul posto per verificare l’informazione, hanno trovato il corpoi agonizzante del giovane. L’allarme lanciato non ha permesso di salvargli comunque la vita. DIfficile sapere da quanto tempo il giovane fosse lì.

6 maggio 2009 0

Summit in procura per il covo dei barboni

Di redazione

Si incontreranno questa mattina in procura a Cassino, carabinieri, vigili urbani, ispettori della Asl e lo stesso procuratore capo Mercone. La questione da affrontare è quella del gazebo dei barboni in via Garigliano a Cassino divenuto un nodo spinoso per via delle competenze su chi e come intervenure per bonificare l’area. Il gazebo, infatti, è stato confiscato al proprietario per cui bisogna definire l’attuale proprietà per stabilire quale ente intervenire per la bonifica. Per questo è stato anche chiamato in causa il tribuinale di Padova che, su richiesat della locale Dia, ha effettuato prima il sequestro e poi la confisca dell’immobile.