Giorno: 19 maggio 2009

19 maggio 2009 0

Blitz del Nas, sequestrato un ambulatorio odontoiatrico

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I carabinieri del Nas di Latina sequestrano un ambulatorio dentistico ad Aquino. I militari del nucleo anti sofisticazioni dell’Arma hanno fatto irruzione, questa mattina, all’interno dello studio dentistico situato nel comune di Aquino. I carabinieri hnno appurando che il professionista non aveva i requisiti per poter esercitare l’attività da odontoiatra. Gli uomini del capitano Minicelli, direttamente coordinati dal colonnello Felli, nel corso di una indagine condotta a livello nazionale, sono arrivati all’ambulatorio di Aquino riscontrano gravissime irregolarità tali da giustificare un sequestro cautelare di tutte le attrezzature utilizzate dal sedicente odontoiatra. La posizione del professionista è al vaglio della magistratura.

19 maggio 2009 0

Ciro Attainanese è il nuovo rettore dell’Università di Cassino

Di redazione

Nel secondo turno di votazione per il rinnovo alla carica di Rettore dell’Università degli studi di Cassino, tenutosi in data odierna, è stato eletto Rettore il prof. Ciro Attaianese, docente presso la Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo. Questi i dati delle elezioni odierne: Docenti e ricercatori (ponderazione 1:1) 330 aventi diritto, 290 votanti Studenti (ponderazione 1:1) 94 aventi diritto, 56 votanti Personale tecnico-amministrativo (ponderazione 1:10) 367 aventi diritto, 290 votanti Voti espressi prof. Attaianese: 184 Voti espressi prof. De Paolis: 34 Voti espressi prof. Betta: 10 Schede nulle: 40 Schede bianche: 31 Il quorum fissato per la votazione odierna è 189 voti Riepilogo dati: Voti prof. Attaianese: 273 Voti prof. De Paolis: 18 Voti prof. Betta: 1 Schede nulle totoli: 56 Schede bianche totali: 29 CHI E’ CIRO ATTIANESE? Il prof. ing. Ciro Attaianese nasce a Napoli il 5 marzo 1959 Risiede a Torre del Greco, in provincia di Napoli, ed è Professore Ordinario di Convertitori, Macchine e Azionamenti Elettrici presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cassino dal novembre 1999. In questi anni di presenza presso l’Ateneo cassinate ha affiancato al ruolo di docente anche incarichi istituzionali. È stato Componente del Nucleo di Valutazione dal dicembre 1997 all’ottobre 2001, contemporaneamente Delegato del Rettore presso la C.R.U.I. (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) dal febbraio1997 al gennaio 2003, per attività inerenti la valutazione del sistema universitario. Attualmente ricopre l’incarico di Pro-Rettore delegato alle Politiche di Bilancio e allo Sviluppo e alle Risorse Umane, incarico assunto nel gennaio 2000. È Presidente dell’ANAE (Associazione Nazionale Azionamenti Elettrici) dal 2002, Senior Member dell’IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers of USA), Member of IEEJ (Institute of Electrical Engineers of Japan), Amministratore Delegato della società di spin-off universitario Enertronica Engineering S.r.l. Ha svolto una consistente attività professionale e di ricerca, maturando oltre 200 pubblicazioni scientifiche e coordinando lo sviluppo e l’esecuzione di 18 progetti di ricerca, nel ruolo di Responsabile scientifico. Fra questi, per notorietà diffusa, si segnalano quelli che hanno consentito la realizzazione della Camera anecoica, della infrastruttura di rete a banda larga UnicasNet e del Progetto In.Formazione. Tre progetti, tre momenti, di significativa crescita per l’intero Ateneo, che hanno attualizzato il ruolo dell’Università di Cassino, disegnando per questa un profilo progredito ed evoluto. Ma hanno anche e già, dettato la direzione per la crescita futura, il cambiamento radicale delle priorità, il nuovo focus che risponde alla crisi: un contesto propositivo, ideale e collaborativo, che sposta l’utilizzo delle tecnologie verso l’obiettivo di conseguire e produrre innovazione, e le strategie verso la creazione di collaborazione, per favorire la trasformazione e riacquistare nuova competitività.

19 maggio 2009 0

Rapina a mano armata, termoidraulico “allegerito” di 10 mila euro

Di redazione

Un termoidraulico di Cassino, oggi pomeriggio, ha avuto la sgradita visita di due rapinatori che gli hanno portato via circa 10 mila euro. Il tecnico era nel suo ufficio nella località Le Residenze sulla via Casilina sud a Cassino. I due, probabilmente, erano la corrente del fatto che l’uomo avesse con se il danaro , alle 18 circa, hanno fatto irruzione nell’ufficio. Pistola alla mano, e con il volto travisato da indumenti, lo hanno minacciato e intimato di consegnare i soldi. Pochi attimi, poche prole pronunciate, appena sufficienti per far capire che si trattava di italiani, poi, arraffato il bottino, i due si sono dileguati. Immediatamente sono stati allertati gli agenti di polizia del commissariato di Cassino. Al momento, però, le ricerche non hanno dato esiti sperati.

19 maggio 2009 0

Si schianta con lo scooter, muore un 17enne

Di redazione

Un 17enne di origine ucraina, Eduard Kovach, è deceduto questa mattina in un tragico incidente sulla superstrada Formia-Cassino, all’altezza dello svincolo per Capodacqua nel Comune di Spigno Saturnia. Il suo scooter Yamaha Majestic 125 si è schiantato contro una Fiat Panda. I due mezzi viaggiavano in direzione opposta. Il ragazzo è morto sul colpo. Ferita anche una 39enne, che, in sella ad un altro scooter ha tamponato la Panda.

19 maggio 2009 0

Discarica abusiva, denunciati responsabili di un cantiere edile

Di redazione

Un architetto ed un ingegnere il primo di Roma, il secondo di Pontecorvo, vario titolo responsabili di un cantiere edile il località Santo Stefano, sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Pontecorvo, agli odini del cpi per aver realizzato, su un’area di 400 metri quadrati, una discarica abusiva di rifiuti pericolosi e non. I militari hanno accertato che l’area è di proprietà comunale. I due professionisti sono stati denunciati per abbandono incontrollato di rifiuti.

19 maggio 2009 0

Visita del Papa, 300 uomini per garantire la sicurezza

Di redazione

Questa mattina presso il Commissariato di P.S. di Cassino ha avuto luogo una riunione tecnica cui ha preso parte il Funzionario della Protezione Civile della Regione Lazio Dr. Ferrara nonchè tutti i rappresentati delle associazioni presenti nella provincia di Frosinone. Nel corso della riunione sono stati illustrati i compiti che dovranno svolgere e le postazioni assegnate al suindicato personale. Si prevede l’impiego di circa 300 uomini che saranno dislocati dalle ore 06.00 del 24 c.m. su tutto il territorio interessato dalla manifestazione. Come di consueto, è stato garantito il massimo impegno per la riuscita dell’evento, il tutto in stretta sinergia con le Forze dell’ordine.

19 maggio 2009 0

Sigilli a due “fabbriche” di scarpe dai marchi contraffatti

Di redazione

Duro colpo al mercato illegale di calzature di marchi contraffatti. Scarpe Hogan e Lumberjack erano prodotte in due opifici che probabilmente rifornivano la filiera illegale della contraffazione di buona parte del centro Italia. Le aziende sono state individuati dalla Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta nel centro cittadino di Aversa. Una indagine resa particolarmente difficile dal fatto che i locali erano risultati ben occultati tra le vie del comune, nonché video-sorvegliati dall’interno al fine di prevenire ogni azione repressiva da parte delle forze dell’ordine. Nel blitz delle fiamme gialle sono state sequestrate sequestrare complessivamente oltre 300 paia di scarpe abilmente contraffate, circa 60.000 prodotti tra accessori e semilavorati necessari per l’assemblaggio delle calzature, 31 clichè recanti il marchio Hogan 110 macchinari necessari alla lavorazione delle tomaie ed al confezionamento delle scarpe e dei due locali, che si estendevano, in totale, per oltre 750 metri quadrati. Nella struttura lavoravano 12 lavoratori che sono risultati non regolarmente assunti. B. F. (originario di Napoli, ma residente nel casertano) e V. M. (originario della provincia di Caserta), i proprietari degli opifici, sono stati denunciati per contraffazione.