Il contrabbando di “bionde” torna fiorente sull’A1

16 maggio 2009 0 Di redazione

L’ennesimo sequestro di sigarette effettuato ieri sera dagli agenti della stradale della sottosezione di Cassino sul tratto autostradale Roma Napoli nel territorio di Cassino, dimostra che il contrabbando di sigarette è tornato fiorente grazie all’apporto degli stranieri dell’Europa dell’est, ed in particolare degli ucraini. Gli agenti della polsole, infatti, hanno fermato per controllo, una Ford Mondeo che era diretta verso Napoli. Gli occupanti, un uomo di 45 anni ed una donna di 31, hanno mostrato segni di nervosismo, giustificato poi dalla perquisizione dell’auto, dal ritrovamento di 270 stecche di sigarette di nazionalità straniera, ben occultate in un vano della macchina. Per loro è scattata la denuncia, “le bionde” sono state poste sotto sequestro destinate alla distruzione.