Rapinano una banca ma vengono inseguiti e arrestati

22 maggio 2009 0 Di redazione

Rapinano una banca ma vengono arrestati dai carabinieri. E’ accaduto questa mattina ad Isernia in via Umbria, dove due rapinatori in trasferta, un 17enne ed un 22enne di Giuliano in Campania, armati di taglierino, hanno fatto irruzione all’interno della filiale della banca Popolare dell’Adriatico. Nell’istituto di credito c’era una donna e un agente di polizia penitenziaria fuori servizio. Sotto la minaccia dei taglierino, i due rapinatori si son fatti consegnare dai cassieri circa 16mila euro e sono fuggiti a bordo di una Renault Scenic. L’agente ed un commerciante li ha inseguiti su un’auto privata lanciando l’allarme ai carabinieri. All’inseguimento, poi, si sono sostituiti i carabinieri. I due erano diretti verso Venafro, ma sono stati intercettati dai militari all’altezza di Sesto Campano. Taglierini e soldi sono stati recuperati, mentre per i due sono scattate le manette. Il 17enne, condotto nel carcere minorile di Avezzano, il 22enne in quello di Isernia.