Giorno: 14 giugno 2009

14 giugno 2009 0

Cassino, rissa in campo in una partita di Allievi

Di redazionecassino
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Rissa fra dirigenti sportivi  durante la partita  disputata sul campo del rione Colosseo a Cassino  per la finale della categoria Allievi tra S. Apollinare e Gaeta finita 2-1 valida per la seconda edizione del Torneo della Battaglia di Cassino.   Per   tutti gli episodi scorretti e violenti visti in campo  la gara è culminata  con una rissa tra i dirigenti in panchina e il provvidenziale intervento delle forze dell’ordine che sicuramente ha evitato conseguenze peggiori. Le colpe sarebbero addebitabili  all’arbitro oltre ai dirigenti che sedevano sulle due panchine che si sono affrontati  stupidamente. Un pessimo esempio per i giovanissimi calciatori  visto che gli animi si sono surriscaldati sia in campo che in tribuna.  “Il bilancio – secondo alcuni sportivi presenti – è fallimentare perché un’organizzazione seria avrebbe dovuto prevedere e prevenire tutto questo. Forse sarebbe bastato che osservatori della medesima organizzazione fossero stati presenti sui due campi periferici invece di essere tutti al  Salveti per la premiazione che nulla ha a che vedere con lo spirito vero di queste iniziative. Certo solo gli ingenui possono pensare che il torneo sia stato pensato per celebrare ideali vuoti e astratti come la pace e la fratellanza. E’ palese che le motivazioni sono altre ma almeno si dovrebbe cercare di salvare la faccia. “

14 giugno 2009 0

Seconda edizione del ‘Progetto Sherwood’, nella cornice del Lago di Posta Fibreno

Di redazione

Si svolgerà oggi e domenica nell’incantevole cornice del lago di Posta Fibreno, la seconda edizione del “Progetto Sherwood” organizzato dall’Unione Italiana Sport per Tutti (U.i.s.p), con il patrocinio della regione Lazio e la Riserva Naturale del Lago di Posta Fibreno. “Un progetto importante – ci spiega Giovanni Grancagnolo – responsabile dell’evento, che nasce dall’idea promuovere le aree protette delle nostre zone attraverso attività sportive eco-sostenibili, come l’escursionismo, l’arrampicata, il Taijiquan, il tiro con l’arco, la mountain bike e la canoa. Quest’anno poi, – prosegue Grancagnolo – si arricchisce di una novità importante il coinvolgimento, nel progetto, di ragazzi diversamente abili di Cassino e del cassinate. L’intera giornata del 13 giugno, infatti, sarà dedicata a loro. Lo sport come linguaggio condiviso, questo lo slogan – precisa il responsabile del progetto – dedicato ai ragazzi disabili. Il gioco come mezzo di confronto con le diverse abilità per stimolare la creatività e l’espressività di questi ragazzi. Un momento in più per promuovere il loro inserimento sociale attraverso discipline sportive mirate alle loro capacità ed esigenze”.

14 giugno 2009 0

Lingue di fuoco altissime inceneriscono cento balloni di fieno

Di redazione

Fiamme altissime hanno reso inagibile, questa notte, un grsso capannone agricolo in via Melfi di Sotto a Pontecoro. La struttura conteneva rotoloni di fieno che hanno alimentato il rogo fino a mezzogiorno di oggi. A contrastarlo, per ore, sono stati i vigili del fuoco di Cassino. L’allarme è stato lanciato all’una circa quando le fiamme erano già alte e avevano ormai interessato molti dei balloni stipati nella struttura. Il capannone è stato reso inagibile, ma il pronto intervento dei vigili ha fatto si che l’incendio non si propagasse alle vicine stalle di animali e ad altri depositi di balloni. Comunque oltre 100 rotoloni sono stati ridotti in cenere.

14 giugno 2009 0

Droga e alcool, i carabinieri denunciano sette persone

Di redazione

Lotta al fenomeno della guida sotto l’effetto dell’alcool e della doga. I carabinieri del comando provinciale di Frosinone hanno messo in campo, la scorsa notte, una massiccia operazione di controllo sulle strade in tutta la provincia. Tre gli automobilisti denunciati perché sorpresi alla guida dopo aver assunto alcoolici. Si tratta di M. M., 21enne di Frosinone, C.I.P.., 35enne di Anagni, mentre a Castrocielo i carabinieri della compagnia di Pontecorvo hanno denunciato M.V., 39 enne di Pontecorvo. Quattro sono gli uomini denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti. Si tratta di L.P. 45enne di Strangolagalli e T. G., 28enne, di Frosinone, che controllati da militari sono stati trovati in possesso rispettivamente di 0,03 grammi di cocaina e 0,383 grammi di marijuana. A Ceprano, i carabinieri hanno denunciato G.D. 25 enne del posto per produzione illecita di sostanza stupefacente. Il giovane è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di 5 piante di canapa indiana. A Pico, i militari hanno denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale M.L. 20 di Pontecorvo perché trovato in possesso di 0,6 grammi di hashish.

14 giugno 2009 0

Insoddisfatto dalla postituta, la rapina. Arrestato un 19enne

Di redazione

Soddisfatti o rimborsati. Questa sarebbe dovuta essere, secondo un rumeno arrestato dai carabinieri di Cellino Attanasio (TE), la garanzia per il rapporto sessuale consumato con una prostituta del posto. I militari hanno arrestato in flagranza di reato di rapina Catalin Groza, 19enne romeno, residente in Silvi Marina. Verso le ore 03.00 della scorsa notte, l’uomo ha contattatato una connazionale 22enne, anch’ella residente in Silvi, con la quale ha consumato un rapporto sessuale. Subito dopo, l’uomo le ha detto di essere insoddisfatto del rapporto appena consumato e usando violenza, ha strattonato la donna strappandole dalla borsa contenete 200 euro e 2 telefoni cellulari, per poi fuggire a piedi nel centro di Silvi. La giovane romena ha chiesto l’intervento degli uomini dell’Arma che hanno iniziato la ricerca. Dopo pochi minuti, il giovane è stato rintracciato, bloccato e tratto in arresto dato che era in possesso della somma contante e dei telefoni asportati alla connazionale.

14 giugno 2009 0

Innova “promuove” 24 istruttori di equitazione per diversamente abili

Di redazione

Sono 24 gli allievi che hanno partecipato al corso di formazione per Operatore di base E.D.A. (Equitazione per diversamente Abili), che riceveranno gli attestati di frequenza ed i brevetti giovedì prossimo, 18 giugno 2009, nel corso di una cerimonia che si svolgerà nell’ambito della conferenza stampa di chiusura dell’iniziativa, alle ore 11.00, presso la sede formativa di Innova in Frosinone Via Marittima, 461. Il corso è stato organizzato da Innova in collaborazione con Coldiretti Frosinone, Sport Nazionale e il Centro Ippico La Staffa. “Lo scopo di questo percorso formativo – hanno rimarcato Florindo Buffardi, presidente di Innova, e Gianni Lisi, direttore della Coldiretti di Frosinone – è stato quello di formare personale in grado di prestare aiuto ed assistenza ai tecnici EDA, nonché di fornire le competenze necessarie per affrontare i livelli formativi superiori. Tra le finalità anche quella di dare una guida sicura in tema di tecnica equestre elementare di base, conoscenza del mondo del cavallo, pratica professionale nel settore specifico dell’Equitazione per Diversamente Abili. Le mansioni e le competenze dell’operatore di base EDA sono attività di volontariato come supporto al tecnico o all’Istruttore nella preparazione del campo di lavoro, nella cura e conduzione del cavallo, nella messa in sella. “Lavorare in sinergia con le associazioni presenti sul territorio – ha detto Buffardi – permette spesso di colmare lacune dando risposte certe a quanti intendono formarsi in ambiti come questo molto delicati ed importanti. Credo che anche in futuro si potranno programmare azioni congiunte utili ad una reciproca soddisfazioni in termini di attese soprattutto da parte dei giovani”. “Ringrazio Innova – ha detto invece Lisi – per aver creduto alla nostra proposta nata dall’esigenza più volte manifestata dei nostri operatori e della nostra base associativa ma anche da quanti ogni giorno dedicano agli altri la propria professionalità. Alla conferenza interverranno Florindo Buffardi e Norberto Ambrosetti rispettivamente Presidente e Direttore di Innova, il Dr. Gianni Lisi Direttore Coldiretti Frosinone, Dr. Fiorenzo Pesce Presidente Sport Nazionale, Achille Iacovelli Fiduciario Regionale Lazio Equitazione e Luigi Iadecola, Presidente Centro ippico La staffa. Saranno presenti inoltre i docenti che hanno contribuito a questo primo corso Dr. Riccardo Rigato Medico-Veterinario, Dr. Benedetto Forlini Medico dello Sport, Dr.ssa Simona Brait Medico Psicologo. Subito dopo avrà luogo la manifestazione dedicata alla consegna degli attestati e dei brevetti agli allievi.

14 giugno 2009 0

Il direttore dell’area tecnica del Cassino “approda” all’Eupen

Di redazione

Trasferimento in Belgio per il direttore dell’area tecnica azzurra, Eugenio Caligiuri. Il dirigente originario di Cosenza, infatti, si trasferirà nelle prossime ore nel nord Europa, ove lo aspetta una coinvolgente avventura nella stanza dei bottoni del club dell’Eupen, compagine vallona impegnata nel locale campionato di serie B. “Lasciare Cassino – esordisce il direttore – mi dispiace di cuore ma si tratta davvero di un’offerta molto importante per me. La squadra dell’Eupen mi aveva cercato già nelle stagioni passate: nelle ultime settimane sono tornati alla carica con vigore ancora maggiore e abbiamo trovato l’accordo. Mi aspetta un’avventura molto stimolante visto che sarà la prima volta che mi confronterò con il calcio estero. Da italiano, comunque, favorirò i contatti con la nostra terra: infatti probabilmente condurrò l’intera squadra in ritiro in Toscana. Porterò sempre nel cuore la città di Cassino, che ho trovato splendida e che mi ha accolto in maniera magnifica, come pure il club per il quale ho lavorato. Grandissimi professionisti sono risultati essere tutti i dirigenti e collaboratori con i quali ho condiviso questa stagione: un pensiero particolare, però, lo debbo al presidente Clodomiro Murolo; nella mia lunga carriera posso dire di aver conosciuto davvero pochi uomini come lui. Auspico alla società di proseguire sulla strada appena percorsa; continuerò a sostenere il Cassino da tifoso e poterlo trovare sempre più in alto, lanciato nel calcio che conta”.

14 giugno 2009 0

Al via il terzo raduno Fiat 500 Città di Sora

Di redazione

Dopo il successo degli scorsi anni, l’Associazione Vita Ciociara, per il giorno 28 giugno 2009, organizza il “3° Raduno Fiat 500 Città di Sora”, Passeggiata non competitiva tra i colori e sapori del sorano, a bordo dell’autovettura rimasta nel cuore di ogni italiano. Tutti coloro che vorranno partecipare, dovranno compilare l’apposito modulo, (reperibile sul sito www.vitaciociara.it) e dovranno farlo pervenire a mezzo eMail, posta, fax o altro, alla sede dell’Associazione Vita Ciociara, Via San Vincenzo Ferreri, 9 03039 Sora (FR), a titolo di prenotazione. Per motivi organizzativi, il partecipante dovrà indicare sul modulo il numero delle persone che usufriranno del pranzo. Le preiscrizioni si accetteranno sino al 24-06-2009. Dopo tale data si accetteranno iscrizioni sino ad un massimo del 10 percento delle prenotazioni. La mattina del 28 giugno 2009, ci sarà la conferma dell’iscrizione. Ogni partecipante dovrà consegnare al personale addetto copia del modulo d’iscrizione compilato, corrispondendo la somma di 30 euro. Gli verrà consegnato: – un buono pasto per una persona (per le altre persone già prenotate che usufruiscono del pasto sarà corrisposta al quota di €.23,00 a testa) – un buono colazione per una persona; – Una targa numerata da collocare sul paraurti anteriore della 500 (tale targa rimarrà di proprietà del partecipante per ricordo) – Una tracolla contenete il percorso ed altri gadget. Quest’anno la manifestazione si è impreziosita con il patrocinio del FIAT 500 CLUB ITALIA di Garlena (SV) Il programma prevede: Ore 08,30 – Ritrovo in P.zza San Rocco, ove si procederà alle operazioni di iscrizione. Ore 10,00 – Partenza per il giro panoramico Ore 11,30 – Arrivo a Pescosolido ove ci sarà altra sosta con degustazione di prodotti locali Ore 13,00 – Arrivo in Località Valpara presso l’Agriturismo “Le Chiuse” per il pranzo Ore 15.00 – Estrazione della Lotteria. Il percorso tracciato è: Partenza “P.zza San Rocco, via Matteotti, via Carpine, Via Baiolardo, via, Barca S.Domenico, P.zza San Domenico, Abbazia,via Lungo Fibreno, centro abitato di Carnello, direzione Sora, via San Ciro, via Costantinopoli, via Napoli, P.zza Garibaldi, C.so Volsci, (controsenso), P.zza Indipendenza, via F.Corridoni, via S.Lucia, Ponte Divino Amore, via Pontrinio, via Campopiano, via per Pescosolido, Pescosolido, (sosta) via per Forcella, via Valleradice, via Marsicana. via San Vincenzo Ferreri, Ponte Lanna, via Valpara Arrivo: Agruturismo Le Chiuse loc. Palmieri.- Presso l’Agriturismo “Le Chiuse” sarà degustato il seguente Menù – Antipasto misto di montagna con ciotole di prodotti locali – Strozzapreti con pomodoro pachino, salsiccia e funghi – Papillons all’uovo con spinaci, con salsa di zucchine e prosciutto – Arrosto misto (Salsiccia-Spiedino misto) – Contorni: patate al forno ed insalata mista – Torta personalizzata – Macedonia di frutta di stagione – Caffè-Amaro-Spumante – Vino nostrano con etichetta personalizzata. Seguirà l’estrazione della lotteria. Al termine del pranzo il corteo si muoverà nuovamente, per portarsi presso il Centro Commerciale “LA SELVA” in Sora Via Chiesa Nuova, 1 con il seguente percorso: PARTENZA Valpara, via San Vincenzo Ferreri, direzione Sora, via Marsicana, P.zza Risorgimento, Ponte San Lorenzo, via Deci, P.zza Indipendenza, Corso Volsci, ponte Garibaldi, Lungoliri Cavour, Ponte città di Vaughan, via Carpine, via Chiesa Nuova, ARRIVO: Centro Commerciale La Selva Presso il Centro Commerciale saranno assegnati i seguenti premi: – coppa al partecipante che arriva da più lontano; – coppa al partecipante più giovane; – coppa all’equipaggio interamente femminile più giovane; – coppa al partecipante con la 500 più bella e meglio allestita; – coppa al partecipante con la 500 con più anni di immatricolazione e con unico proprietario Il presidente Rocco Pagliaroli invita, per qualsiasi chiarimento, a comporr i numeri di telefono 3346919508 – 3473506180 – 07761721137

14 giugno 2009 0

Truffa del postamat, denunciati due… compari

Di redazione

I Carabinieri della Compagnia di Isernia hanno denunciato due persone ritenute responsabili di “furto aggravato in concorso”. L’indagine è scaturita dalla denuncia di una signora residente in un piccolo paese della giurisdizione che aveva scoperto la sottrazione presso il suo domicilio della propria carta postamat e l’ammanco dal conto corrente di una somma di euro 1.500. Dalla successiva ricostruzione della modalità delittuosa è risultato che i due “compari” avevano effettuato lavori di manutenzione presso l’abitazione della vittima e nell’occasione avevano sottratto la carta ed il codice segreto effettuando tre prelievi da euro 500, prima che la titolare del conto si accorgesse dell’ammanco. È stata provvidenziale per la scoperta degli autori la registrazione di una telecamera di sorveglianza posta nei pressi del postamat di un ufficio della provincia contermine a quella di Isernia, dove erano stati effettuati i tre prelievi. I carabinieri raccomandano ai titolari di carte bancomat/postamat di non conservare insieme alla stessa appunti scritti riguardanti il codice segreto e meno che mai annotare tale numero sulla carta stessa. Tale codice dovrebbe essere tenuto “a memoria” proprio al fine di non consentire prelievi fraudolenti in caso di sottrazione o smarrimento del portafogli. In caso di furto/smarrimento della carta, la stessa va immediatamente bloccata utilizzando il previsto numero verde.

14 giugno 2009 0

Litigano e gli getta benzina addosso per dargli fuoco

Di redazione

Ha litigato con un 47enne di Alatri e gli ha gettato addosso della benzina minacciando di dargli fuoco. Un proposito che non è andato buon fine grzie all’intervento dei carabinieri di Alatri che lo hanno denunciato. Si tratta di B.F., 32enne di di Vico nel Lazio, già noto alle Forze di Polizia, perché ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate e minaccia. I carabinieri, prontamente intervenuti, hanno rintracciato entrambi i protagonisti della vicenda e proceduto alla denuncia contro il B.F. il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un accendino e di una bottiglia in plastica contenente sostanza infiammabile di tipo benzina. L’altra persona, conseguentemente alla colluttazione è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Alatri ove è stata riscontrato affetta da una ferita al naso e giudicata guaribile in 5 giorni.