Giorno: 17 giugno 2009

17 giugno 2009 0

Ca-Morra, in manette un italo argentino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un italo agentono di 40anni è stato arresatto, questa mattina per reati pesantissimi che vanno dall’associazione per delinquere di tipo mafioso, emissione di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione iva, falso ideologico in atti pubblici, trasferimento fraudolento di valori.m Si tratta di Robert Salvador Berardi, 40enne di origine argentina, ma residente a Torrice. Questa mattina i militari del reparto operativo dei carabinieri del comando provinciale, collaborati da personale del nucleo investigativo di Roma, hanno stretto le manette intorno ai polsi del 40enne, arrestato in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il tribunale di Roma, su richiesta della procura antimafia. L’arresto del Berardi, affiliato ad un sodalizio camorrista federato al clan dei casalesi, e’ frutto dell’intensa ed incessante attività info-investigativa proseguita dal citato reparto, nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “ca-morra”, che si è conclusa il 9 febbraio 2009 e che ha portato all’arresto di altre 25 persone, alcune delle quali ritenute confederate al clan dei Casalesi. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Frosinone.

17 giugno 2009 0

Lattine taroccate e con sottofondo, sequestrate dalla Gdf

Di redazione

“Lattine furbe” e contraffatte sequestrate dalla guardia di finanza Lattina di bevande taroccate e con “sottofondo” sono state sequestrte dalla guardia di finanza di Cassino. Si ipotizza che i contenitori di ltta potessero essere usati per trasportare anche droga. I militari della Guardia di Finanza hanno effettuato una serie di accertamenti sui prodotti commercializzati in Italia dalla IBA Srl, una società sanmarinese operante sul territorio nazionale e famosa soprattutto per la vendita di oggetti per la coltivazione ed il consumo di sostanze stupefacenti. Dai controlli è emerso che le “Smart-drugs” vendute erano legali, in quanto non comprese nell’elenco degli stupefacenti vietati;

“Smart-drugs”, infatti vuol dire “droghe furbe”, proprio perché, anche se hanno effetto psico-attivo, non sono considerate dalla legge come sostanze stupefacenti. Nel corso delle ispezioni, però, le Fiamme Gialle hanno individuato e sottoposto a sequestro lattine di bibite famose contraffatte. Le lattine, infatti, riportavano i marchi della Coca Cola, della birra Moretti e del chinotto S.Pellegrino, ma erano lavorate in maniera tale da permettere di utilizzare un doppio fondo nascosto ove è possibile occultare oggetti quali, ad esempio, sostanze stupefacenti. Le Imprese produttrici delle bibite, ovviamente, erano totalmente all’oscuro di tutto, e sono da considerarsi parte lesa per l’indebito utilizzo del marchio, da loro mai autorizzato. A seguito del sequestro, un soggetto è stato denunciato per contraffazione. Oltre alla tutela del marchio e delle Imprese aventi diritto, la Guardia di Finanza ha provveduto anche a tutelare i consumatori: sono stati infatti sequestrati centinaia di accendini privi del prescritto dispositivo di sicurezza per la tutela dei bambini.

17 giugno 2009 0

Pignataro, protesta lavoratori LMT

Di redazionecassino

Senza salario da novembre   hanno occupato pacificamente l’aula consiliare del comune di Pignataro per protestare  contro i ritardi nel pagamento della cassa integrazione. Sono i 56 ex dipendenti  della LMT di Pignataro rimasti senza lavoro per la chiusura della fabbrica che produceva cassoni per camion. I  lavoratori hanno tenuto un sit-in davanti al palazzo comunale per poi entrare nell’aula consiliare dove sono intervenuti il sindaco Benedetto Evangelista  e l’assessore provinciale Simone Costanzo  il quale dopo essersi consultato  con l’assessore regionale Tibaldi ha assicurato che la regione Lazio ha approvato la cig che dovrà essere erogata dall’Inps entro luglio.

Presenti i sindacalisti Donato Gatti della Fiom e Luigi Risi della Fismic i lavoratori si sono dichiarati scettici sui tempi e perciò per sollecitare il pagamento in tempi rapidi nei prossimi giorni inizieranno il presidio della fabbrica. La cassa integrazione in deroga è stata concessa da gennaio ad agosto ma dopo i 56 operai rimarranno senza salario.

17 giugno 2009 0

Calcio, Collaborazione tra Lazio e Cassino

Di redazionecassino

CASSINO – Rapporto di collaborazione tra la Lazio ed il Cassino calcio. E’ il risultato  dell’incontro avuto tra i massimi esponenti delle due società, Claudio Lotito e Clodomiro Murolo, alla presenza del sindaco Bruno Vincenzo Scittarelli. Nel corso del cordiale scambio di opinioni sono state gettate le basi per instaurare un rapporto di collaborazione tra le due società. “Auspichiamo – ha commentato il sindaco Scittarelli – che l’intensificazione del rapporto con la squadra laziale possa consentire al Cassino di usufruire di giocatori in orbita Lazio in grado di far accrescere il potenziale tecnico della nostra squadra facendole conseguire l’obiettivo del salto di categoria. L’intesa può preludere a rapporti più stretti tra le due società favorendo anche la valorizzazione dei calciatori azzurri e del suo vivaio non escludendo la possibilità di disputare gare amichevoli allo stadio Salveti”.

17 giugno 2009 0

Roma, la Diocesi di Montecassino all’udienza generale del Papa

Di redazionecassino

“Sua Santità il Pontefice Benedetto XVI ha concesso un’udienza alla quale abbiamo partecipato insieme all’Abate Dom. Piero Vittorelli. Il Papa rivolgendosi in particolare ai fedeli della Diocesi di Cassino, in ricordo della sua recente visita pastorale, ha detto: “A voi, cari amici, rinnovo l’espressione della mia gratitudine per la cordiale accoglienza che mi avete riservato ed auspico che da quel nostro incontro scaturisca per la vostra comunità diocesana una rinnovata vitalità spirituale e una sempre più generosa adesione a Cristo e alla Chiesa”. Lo ha detto l’on. Wanda Ciaraldi dopo l’udienza. Nel suo importante discorso il Papa ha voluto sottolineare il ruolo dei Santi Cirillo e Metodio, evangelizzatori delle terre slave. Come sempre il Papa dalla vita dei Santi, ha tratto un insegnamento valido per la nostra realtà quotidiana richiamando il ruolo universale della Chiesa che è capace di includere tutte le persone nel proprio messaggio. “Ogni popolo deve calare nella propria cultura il messaggio rivelato – ha detto il Papa – ed esprimere la verità salvifica con il linguaggio che gli è proprio”. Questo ruolo della Chiesa di inculturazione significa saper includere le persone di nazionalità diversa nelle proprie comunità. Un ruolo che la politica spesso non è in grado di compiere specialmente quando propone idee che favoriscono comportamenti xenofobi e razzisti. La Chiesa invece mostra il volto umano di Cristo e tende la mano a chi è in difficoltà con sentimenti di solidarietà. Un insegnamento che ritengo fondamentale per noi cattolici impegnati in politica.”.