Caccia aperta ai “falsi sfollati”. Fioccano le denunce

29 giugno 2009 0 Di redazione

A caccia di falsi sfollati. I carabinieri abruzzesi sono impegnati in una serie di controlli a campione tra le persone che alloggiano in alberghi per via dei danneggiamenti subiti dalle loro case in seguito al terremoto. In più di qualche circostanza sono state individuate persone sistemate in alberghi del litorale abruzzese, ma che erano intestatari di altre case. Tra le persone denunciate una coppia di anziani che aveva intestati sei alloggi più una villa da 24 stanze. Alal coppia e adu una decina di altre persone è stato contestato il reato di false attestazioni commesse da privato su atto pubblico e truffa aggravata ai danni dello Stato.