Camorra, anche il Silp dice si alla dda a Cassino e chiede il potenziamento della polizia

26 giugno 2009 0 Di redazione

La dura presa di posizione del giudice Paolo Taviano di Cassino che, a gran voce, dalla rubrica “Il Punto di Vista”, la settimana scorsa ha detto a chiare note che a Cassino serve una sede localizzata della procura antimafia, è stata favorevolmente commentata (Il Punto di Vista) dal Silp – Cgil. Marco Galli, segretario provinciale del sindacato di polizia ha aggiunto però che, oltre al potenziamento della rete di magistrati, per arginare il fenomeno della camorra nel frusinate serve anche potenziare gli organici delle forze di polizia.