Cassino calcio:vertice sindaco-presidente per futuro squadra

4 giugno 2009 1 Di redazionecassino

DI DOMENICO TORTOLANO
E’ fissato per martedì prossimo il vertice fra il sindaco  di Cassino Bruno Scittarelli e il presidente della società di calcio Clodomiro Murolo per risolvere la crisi  in atto. Lo ha annunciato Scittarelli nella conferenza stampa di ieri dopo la nota del patron in cui chiedeva l’avvio di un tavolo tecnico  fra le parti per l’esame della situazione societaria e il prosieguo  del campionato professionistico. Un torneo molto costoso e impegnativo  per la società come più volte ha fatto intendere il presidente  comunque interessato a rimanere a capo del club azzurro se arriveranno le sponsorizzazioni. “L’Amministrazione comunale – ha aggiunto il sindaco – non ha mai disatteso gli impegni presi con la società  e i rapporti sono stati sempre ottimi. Io e il vice sindaco Michele Nardone la domenica siamo stati  sempre presenti allo stadio e spesso sono andato anche in trasferta. Murolo non è stato mai lasciato solo. C’è la completa disponibilità di questa Amministrazione verso la società che sollecitiamo, compatti, a continuare la gestione della squadra di calcio.” Scittarelli ha anche spiegato che tutti i campi sono agibili e sono a disposizione della società e che è stato richiesto un finanziamento di 150 mila euro alla regione Lazio per completare i lavori. “Se ci sono altri lavori da fare – ha detto ancora – li faremo in questo periodo. Attendo,perciò, di conoscere da Murolo il ‘Progetto Cassino’  di cui parla nei suoi comunicati.” Sulle dichiarazioni del gruppo Murolo di voler lasciare il calcio a Cassino il sindaco è chiaro:”Siamo tutti soddisfatti dell’attuale gestione ma se poi Murolo intende abbandonare questo settore non possiamo certo obbligarlo. Comunque attualmente non ci sono imprenditori disponibili a rilevare il pacchetto azionario.” Ad ascoltare il sindaco, presenti il vice sindaco Michele Nardone e l’assessore allo sport Antonio Valente, c’erano i tifosi ed anche l’ex allenatore del Cassino Sandro Grossi. Martedì prossimo Murolo farà conoscere  il suo progetto e dall’incontro si saprà anche se intende continuare o meno.
Intanto, nonostante la crisi societaria,  rimane confermato il ritiro della squadra dal 25 luglio a Castel di Sangro mentre sono in corso le trattative per il nuovo allenatore. Contatti sarebbero in corso con Sanderra (Barletta), Castellucci (Igea) e Braida (Reggina). Non è escluso, comunque, un clamoroso ritorno sulla panchina azzurra di Sandro Grossi. Da ieri la società ha iniziato a ricevere i giocatori per il saldo delle mensilità e per la firma delle liberatorie necessarie per l’iscrizione al prossimo campionato di seconda divisione. La scadenza è fissata per il 30 giugno.