Cassino, rissa in campo in una partita di Allievi

14 giugno 2009 0 Di redazionecassino

Rissa fra dirigenti sportivi  durante la partita  disputata sul campo del rione Colosseo a Cassino  per la finale della categoria Allievi tra S. Apollinare e Gaeta finita 2-1 valida per la seconda edizione del Torneo della Battaglia di Cassino.   Per   tutti gli episodi scorretti e violenti visti in campo  la gara è culminata  con una rissa tra i dirigenti in panchina e il provvidenziale intervento delle forze dell’ordine che sicuramente ha evitato conseguenze peggiori. Le colpe sarebbero addebitabili  all’arbitro oltre ai dirigenti che sedevano sulle due panchine che si sono affrontati  stupidamente. Un pessimo esempio per i giovanissimi calciatori  visto che gli animi si sono surriscaldati sia in campo che in tribuna.  “Il bilancio – secondo alcuni sportivi presenti – è fallimentare perché un’organizzazione seria avrebbe dovuto prevedere e prevenire tutto questo. Forse sarebbe bastato che osservatori della medesima organizzazione fossero stati presenti sui due campi periferici invece di essere tutti al  Salveti per la premiazione che nulla ha a che vedere con lo spirito vero di queste iniziative. Certo solo gli ingenui possono pensare che il torneo sia stato pensato per celebrare ideali vuoti e astratti come la pace e la fratellanza. E’ palese che le motivazioni sono altre ma almeno si dovrebbe cercare di salvare la faccia. “