Con la droga nel deretano, arrestato un 34enne

26 giugno 2009 0 Di redazione

Sembra essere diventato ormai un nascondiglio particolarmente usato per nascondere la droga. I pusher ne trovano sempre uno nuovo, doppifondi ricavati in ogni anfratto di auto, ma alcuni si affidano ai nascondigli tradizionali. Da tempo i carabionieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo, lo mantenevano sotto osservazione e in collaborazione ai carabinieri di Castelvolturno (Ce), hanno fermato e controllato, proprio in campania Giuseppe Paradisi, 34enne residente a Roma. L’uomo è stato fermato dai militari a bordo della sua autovettura sulla S.S. Domitiana, è stato sottoposto ad una serie di accertamenti, tra cui esami radiologici, che hanno consentito di stabilire che aveva occultato nell’ano cinque involucri di eroina per un peso complessivo di 54 grammi. La droga e l’autovettura sono state sottoposte a sequestro, mentre l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di S. Maria Capua Vetere (CE). L’arresto scaturisce dal prosieguo dell’attività info-investigativa relativa all’operazione antidroga condotta dai Carabinieri di Pontecorvo agli ordini del capitano Pier Francesco Di Carlo e del tenente Vincenza Sannino, denominata BLACK & WHITE, che il 10 giugno ha portato al fermo di 8 persone disarticolando, di fatto, un sodalizio che deteneva e spacciava sostanze stupefacenti del tipo cocaina ed eroina, con basi logistiche ed operative in Provincia di Frosinone (comuni di Pontecorvo, Roccasecca ed Arce) e nell’area a Nord di Napoli (comuni di Giugliano in Campania e Castelvolturno).