Lattine taroccate e con sottofondo, sequestrate dalla Gdf

17 giugno 2009 0 Di redazione

“Lattine furbe” e contraffatte sequestrate dalla guardia di finanza
Lattina di bevande taroccate e con “sottofondo” sono state sequestrte dalla guardia di finanza di Cassino. Si ipotizza che i contenitori di ltta potessero essere usati per trasportare anche droga. I militari della Guardia di Finanza hanno effettuato una serie di accertamenti sui prodotti commercializzati in Italia dalla IBA Srl, una società sanmarinese operante sul territorio nazionale e famosa soprattutto per la vendita di oggetti per la coltivazione ed il consumo di sostanze stupefacenti. Dai controlli è emerso che le “Smart-drugs” vendute erano legali, in quanto non comprese nell’elenco degli stupefacenti vietati;

la guardia di finanza di Cassino

“Smart-drugs”, infatti vuol dire “droghe furbe”, proprio perché, anche se hanno effetto psico-attivo, non sono considerate dalla legge come sostanze stupefacenti.
Nel corso delle ispezioni, però, le Fiamme Gialle hanno individuato e sottoposto a sequestro lattine di bibite famose contraffatte. Le lattine, infatti, riportavano i marchi della Coca Cola, della birra Moretti e del chinotto S.Pellegrino, ma erano lavorate in maniera tale da permettere di utilizzare un doppio fondo nascosto ove è possibile occultare oggetti quali, ad esempio, sostanze stupefacenti.
Le Imprese produttrici delle bibite, ovviamente, erano totalmente all’oscuro di tutto, e sono da considerarsi parte lesa per l’indebito utilizzo del marchio, da loro mai autorizzato. A seguito del sequestro, un soggetto è stato denunciato per contraffazione. Oltre alla tutela del marchio e delle Imprese aventi diritto, la Guardia di Finanza ha provveduto anche a tutelare i consumatori: sono stati infatti sequestrati centinaia di accendini privi del prescritto dispositivo di sicurezza per la tutela dei bambini.