Reparto di ortopedia al collasso e rischia la chiusura

29 giugno 2009 0 Di redazione

Il reparto di ortopedia dell’ospedale di Cassino è a rischio chiusura. L’unità ospedaliera del Santa Scolastica è sull’orlo della paralisi per via della carenbza di personale. Un allarme lanciato più volte e che più volte è rimasto inascoltato. Solo la professionalità di medici ed infermieri, ha impedito che alla città martire venisse meno un importante servizio medico sanitario. I problemi del reparto sono racchiusi min due numeri: quattordici e quattro. Quattordici infatti sono i medici contemplati, ma solo contemplati, nella pianta organica; quattro sono quelli realmente in servizio uno dei quali, tra l’altro, invalido e quindi parzialmente in servizio. La situazione del personale infermieristico non è certamente più rosea. Una situazione che permetterebbe nel reparto l’assistenza a soli 15 malati, ma, per un bacino d’utenza come quello cassinate, il numero è assolutamente esiguo. Inoltre, i 15 posti letto a disposizione sono un limite solo sulla carta. Quando capita un’emergenza, infatti, il reparto, per legge, non può rifiutare il ricovero, quindi insieme anche al day hospital, si arriva ad avere non meno di 30 pazienti al giorno. Una situazione che rischia di esplodere. La Asl di Frosinone è stata più volte interessata della vicenda ma pare che tardi a trovare una soluzione. Un vero peccato per i livelli qualitativi raggiunti dal personale medico del reparto, apprezzati in tutta la regione.
Ermanno Amedei