Si toglie la vita tra le fiamme distruggendo anche la casa

8 giugno 2009 0 Di redazione

Una morte terribile quella che ha scelto di fare un anziano di Coreno Ausonio dilaniato, questa notte, dalle fiamme che, oltre ad ucciderlo, hanno anche distrutto la sua abitazione. All’arrivo dei vigili del fuoco di Cassino, coordinati dal caposquadra Antonio Carocci, le Fiamme in via Tasso a Coreno, erano già altissime. Nonostante le esplosioni, i vigili, informati che all’interno della palazzina su tre livelli c’era un anziano, si sono precipitati in suo soccorso. Lo hanno trovato sul divano carbonizzato. Una morte premeditata sotto ogni aspetto quella voluta da F.D. 80 anni di Coreno Ausonio. Ad innescare le fiamme sarebbe stato lo stesso uomo utilizzano un gran numero di taniche di benzina. Taniche che l’uomo avrebbe distribuito nell’abitazione, dal seminterrato, al primo piano. Poi, dopo aver scritto alcuni biglietti, avrebbe appiccato il fuoco e si è lasciato morire sopra al divano, ucciso dalle esalazioni e, poi, divorato dalle fiamme. Il motivo del gesto sarebbe riconducibile a dissidi familiari. Della vicenda se ne sono occupati i carabinieri della compagnia di Pontecorvo agli ordini del capitano Pier Francesco Di Carlo.