Giorno: 2 luglio 2009

2 luglio 2009 0

Maltempo, vento e forti piogge

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La Protezione civile regionale è impegnata con 250 volontari su tutto il territorio interessato dal violento nubifragio. In particolar modo le squadre della protezione civile stanno intervenendo con 60 automezzi nella capitale, dove sono caduti molti alberi, nella Provincia di Roma e nel frusinate. Le zone maggiormente colpite dall’evento atmosferico e che hanno riportato danni sono: il quadrante sud del Comune di Roma, Ostia, Castel Madama, San Gregorio da Sassola, Poli, Tivoli e Cassino. Per informazioni è attivo il numero verde 803.555 della Protezione Civile Regionale.

2 luglio 2009 0

Giardiniere folgorato mentre pota un albero

Di redazione

Mentre taglia i rami di un albero non si accorge dei cavi dell’alta tensione. Una disattenzione che è costata cara ad un giardiniere di 19 anni. Il giovane, un romeno residente ad Alatri (Fr), stava effettuando lavori di giardinaggio all’interno di una proprietà di un imprenditore di Paliano (Fr). Tra i rami che stava potando, sormontando una scala di alluminio, si nascondeva il cavo dell’alta tensione e quando lo ha sfiorato la scarica elettrica lo ha ustionato. Immediatamente è stato trasportato presso l’Ospedale Civile di Colleferro, dove è stato giudicato guaribile in 15 giorni. Sul luogo sono intervenuti i militari della locale Stazione e personale ASL – Prevenzione e Sicurezza Ambiente Lavoro, che dopo i rilievi del caso hanno informato l’autorità giudiziaria.

2 luglio 2009 0

La provincia spazzata da una tromba d’aria

Di redazione

Sembrava fosse una vera tromba d’aria quella che oggi pomeriggio si è abbattuta sull’intera provincia di Frosinone. Vento frote e incessanti scrosci di pioggia hanno creato disagi alle popolazioni, prima del cassinate, poi il fenomeno climatico si è spostato verso il nord colpendo Frosinone e Anagni. Centinaia le richieste di intervento ai vigili del fuoco. Alberi abbattuti dal vento sulla sede stradale, cornicioni pericolanti, in un caso addirittura colpito da un fulmine, e allagamenti dei seminterrati stanno dando, ancora adesso, grosso lavoro ai pompieri.

2 luglio 2009 0

Misteriosi attentati ad una 60enne

Di redazione

E’ mistero a Giulianova, per l’accanimento di un gruppo di ignoti contro una donna di 60 anni. Martedì scorso l’operaia ha denunciato ai carabinieri che alle prime ore dell’alba, ignoti hanno lanciato nel cortile della sua abitazione, ubicata nella zona periferica Nord di Giulianova, un petardo di fattura artigianale che ha causato una deflagrazione spaventosa ma provocando come danni solo l’annerimento della pavimentazione. Nuovo attentato questa mattina alle 4, quando qualcuno, ha lanciato una bottiglia incendiaria nella finestra del salotto della sua abitazione che, per fortuna, ha provocato solo un principio di incendio della tenda, prontamente spento dall’interessata e dai suoi familiari presenti in casa. I Carabinieri stanno indagando seguendo una “pista ben precisa”.

2 luglio 2009 0

Boscaiolo, un mestiere che il comune paga a peso d’oro

Di redazione

Il Comune di Cassino ha dato mandato di far tagliare 2 alberi presso la Scuola Elementare di Caira risultati pericolosi per la pubblica incolumità e perché dopo diversi anni hanno divelto in più parti la fognatura e reso sconnesso il terreno. Il Consigliere comunale Marino Fardelli, sebbene reputa doveroso il tagli degli alberi pericolanti, così come sancito anche da diverse relazioni interne ed esterne al Comune di Cassino, chiede all’Amministrazione stessa se 2mila euro sono molti o giusti per tagliare 2 alberi di modeste dimensioni e che fine ha fatto la legna. Infatti con una precisa interrogazione consiliare il consigliere Fardelli pone dei quesiti all’Amministrazione Comunale come ad esempio si è giunti all’individuazione della Ditta (mediante avviso pubblico, gara, trattativa privata, etc etc) e se 2mila euro risultano onerosi o equi per il taglio di 2 piante e come mai il settore competente ha impiegato tre soli giorni per predisporre la relativa determina di liquidazione quando diverse ditte di Cassino hanno regolarmente presentato nei mesi precedenti relativa fattura e ancora non sono state liquidate per importi anche minimi. “Nessuna polemica strumentale, commenta Fardelli, gli alberi andavano tagliati, lo dicono le diverse relazioni presentate al Comune, ma 2mila euro rappresentano un importo equo o eccessivo per il taglio di due alberi di modeste dimensioni?. Il Comune di Cassino non poteva risparmiare una parte di queste 2mila euro facendo fare i lavori in economia o ad altre ditte da reperire sul mercato ad una tariffa più bassa?”.

2 luglio 2009 0

Il mega concerto in diretta sulla Rai

Di redazione

Il concerto previsto domani a L’Aquila verrà trasmesso in diretta dalla Rai solo per l’Abruzzo. Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Guido Bertolaso, rivolge il più sentito ringraziamento alla RAI ed al Direttore Generale, Dott. Mauro Masi, per aver accolto la richiesta della messa in onda integrale in Abruzzo del grande concerto che si svolgerà domani, venerdì 3 luglio, in Piazza Duomo, nel centro storico dell’Aquila, uno dei luoghi simbolo del terremoto dello scorso 6 aprile. L’evento, infatti, non solo troverà spazio all’interno dello speciale “Porta a Porta” che- in onda su Rai 1 dalle 21.20 – renderà fruibili alcuni momenti dello spettacolo, ma grazie alla sensibilità mostrata dall’Azienda, potrà essere seguito in Abruzzo, su Rai3, anche dalla popolazione assistita nelle aree di accoglienza, consentendo così la partecipazione di tutti coloro che non potranno essere tra quanti assisteranno al concerto in Piazza Duomo. Il concerto, infatti, rappresenta uno straordinario momento di vita culturale, come tanti ne ha accolti la storia dell’Aquila, ricco teatro di iniziative e di eventi capace di coinvolgere i diversi interessi del pubblico.

2 luglio 2009 0

Le mura megalitiche, volano del turismo in Ciociaria

Di redazione

Valorizzare le attrattive storiche della ciociaria. Questo è l’obiettivo della Regione Lazio che sta puntando sulle Mura Poligonali, strutture di protezione di antiche città che ancora oggi conservano il loro mastodontico fascino ad Arpino, Alatri, Ferentino Veroli ed in altri centri della provincia di Frosinone. E’ attualmente in corso presso il complesso del Vittoriano a Roma la mostra “Le mura megalitiche”, dedicata all’eccellenza storico – artistica dei borghi della Ciociaria circondati dalle mura poligonali, già riconosciute dalla Regione Lazio quale Grande Attrattore Culturale e dunque territorio di riferimento sia della programmazione negoziata Stato – Regione che del Piano Operativo Regionale del settennio 2007-2013. “Nulla da invidiare a Micene o alle piramidi”, ha detto questa mattina l’assessore regionale alla Cultura, Spettacolo e Sport Giulia Rodano. Nell’ambito dell’azione di promozione e valorizzazione dei Grandi Attrattori Culturali del Lazio, l’assessorato regionale alla Cultura ha infatti instaurato un’importante collaborazione con la Cotral Spa, in considerazione della esclusiva capillarità del sistema della rete del servizio di trasporto pubblico che questa Azienda offre quale unico vettore presente su tutto il territorio regionale. E da questa sinergia è nata una Convenzione che, nella sua prima fase di sperimentazione, ha già visto Regione e Co.Tra.L. S.p.A. promuovere congiuntamente l’area “etrusca” connessa all’Attrattore Parco Archeologico di Vulci proprio contemporaneamente ad una mostra di grande interesse internazionale “Etruschi: le antiche metropoli del Lazio” . Ad essere protagoniste sono ora le Mura Megalitiche: la Regione Lazio, di concerto con Cotral Spa, vuole infatti promuovere un’idea di sviluppo sostenibile fondato sul rispetto dell’ambiente, in cui l’utilizzo del trasporto pubblico tuteli anche l’aspetto ecologico ed economico e spinga gli ‘estimatori’ dell’arte e della cultura ad ampliare le proprie mete, permettendo loro di scoprire, con poca spesa, l’eno-gastronomia e le bellezze naturali e paesaggistiche del territorio. La Convenzione ha permesso anche la realizzazione di una pubblicazione di grande valore, “Lazio in Bus”, che propone un viaggio a costi contenuti, acquistando un biglietto Co.tra.L che porterà il viaggiatore attraverso gli itinerari indicati sulla rivista.

2 luglio 2009 0

Pubblicità e solidarietà, “Un volto per Estasi” in aiuto dell’Abruzzo

Di redazione

Si inizia a lavorare per l’evento finale del Concorso ‘Un Volto per Estasi’ 2009 che anche quest’anno chiuderà alla grande con un concerto live che porterà a Cassino (Fr) un artista musicale noto nel panorama nazionale ed internazionale. Lo scorso anno ad incoronare la prima testimonial Estasi Profumerie è stata la bellissima e brava Anna Tatangelo, attirando in città oltre 14mila spettatori. Sicuri di coinvolgere ancora più partecipanti, Estasi Profumerie, che ha indetto il concorso, ha deciso di devolvere una parte del biglietto d’ingresso a favore dei terremotati d’Abruzzo, ancora in seria difficoltà. La nota catena di profumerie ha già inoltrato loro, nei mesi scorsi, del materiale di prima necessità contribuendo agli aiuti umanitari. È ancora molto sentita l’emergenza in un territorio non troppo lontano dal nostro, hanno dichiarato i vertici dell’azienda, per questo hanno deciso di aiutare, in un momento collettivo, chi soffre per la perdita di affetti e cose costruiti in una vita intera. Chi parteciperà al concerto, quindi, avrà anche la consapevolezza di aiutare, con un piccolo contributo, migliaia di persone. Il Concerto si svolgerà in Piazza Miranda la sera del 6 settembre 2009. I biglietti d’ingresso saranno disponibili dal mese di agosto in tutte le profumerie Estasi e potranno essere riutilizzati, nelle stesse, come buoni acquisto dopo il Concerto. Intanto le selezioni per cercare la nuova testimonial continuano: lo staff di ‘Un Volto per Estasi’ farà tappa sabato 4 luglio 2009 in provincia di Latina, a Formia presso il punto vendita della centralissima Via Vitruvio. Sabato 11 luglio 2009, invece, sarà a Fondi, via della Libertà. Per conoscere tutti i punti vendita Estasi: www.estasiprofumerie.it. I dettagli del Concorso ‘Un Volto per Estasi’ 2009: www.unvoltoperestasi.it.

2 luglio 2009 0

Reparto ortopedia a rischio blocco ricoveri

Di redazione

Si acutizza il problema della mancanza di personale al reparto di ortopedia dell’ospedale di Cassino. L’arrivo dell’estate, e quindi anche delle ferie, mette a rischio la funzionalità del reparto del santa Scolastica. La carenza di medici viene marcata ancor di più dlale ferie che a turno, il personale sanitario dovrà godere nei mesi di luglio e agosto. Quattro sono i medici di cui uno non a servizio completo, per cui l’intero reparto, nel perido estivo, sarà affidato a soli due medici e ad una turnazione massacrante. Inascolatti fino ad oggi i segnali lanciati alla direzione sanitaria. Il rischio concreto è che il reparto possa bloccare i ricoveri e, quindi, per ogni emergenza che arriva al prontosoccorso si potrebbe profilare l’ipotesi di un trasferimento verso un altro ospedale. Insomma, l’estate riscalda ancor di più la già caldissima situazione del reparto ortopedia di Cassino. Er. Amedei

2 luglio 2009 0

Maxi evasione fiscale nel settore tessile, due denunce

Di redazione

Dichiaravano ricavi per 82mila euro, ne incassavano invece quasi dieci milioni. A scoprire la maxi evasione fiscale è stata la guardia di finanza di Sora che ha svolto accurate indagini sul conto della società che opera nel settore tessile. Ben 9,5 milioni di euro di ricavi non dichiarati per un’evasione dell’Iva pari a 3,8 milioni di euro e dell’Irap pari a 350 mila euro. Nel corso delle attività di verifica fiscale, le Fiamme Gialle, attraverso anche l’utilizzo delle banche dati in uso al Corpo, hanno rilevato che l’ azienda aveva effettuato, negli ultimi cinque anni d’imposta, acquisti di merci, per svariati milioni di Euro, da un Paese comunitario. Acquisti dei quali, ad eccezione di una minima parte, non è stata trovata traccia nella contabilità ufficiale della stessa. Infatti, nelle relative dichiarazioni dei redditi presentate, la società, aveva riportato, nella voce “Acquisti di merce” e nella voce “Ricavi”, solo 82 mila euro. Pertanto, tutte le operazioni, sia in acquisto che in vendita, che non sono state indicate nella contabilità della società (registri contabili e dichiarazioni dei redditi) sono state recuperate a tassazione quali componenti positivi di reddito non dichiarati. Inoltre, è stato rilevato che, l’impresa, non ha provveduto a presentate le obbligatorie dichiarazioni, relative alle importazioni di merce effettuate nell’ambito della Comunità Europea. Al termine delle attività di verifica, i militari operanti, hanno denunciato l’amministratore della società ed un suo collaboratore per presentazione della dichiarazione fiscale infedele. Er. Amedei