Giorno: 5 luglio 2009

5 luglio 2009 0

Cassino, il palazzetto dello sport come una bagnarola

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/07/palezzetto-dello-sport3-7-09.flv /]

5 luglio 2009 0

Cantieri in due scuole per permettere l’apertura a settembre

Di redazione

La scuola media Conte e le elementari di Caira, dichiarate inagibili nel corso dell’anno scolastico 2008/2009 sono interessate da lavori di ristrutturazione per permettere di restiture l’agibilità prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. Per quanto riguarda il plesso scolastico di Caira, il Comune ha da tempo provveduto all’espletamento della parte burocratica di sua spettanza. In particolare sono stati completati dapprima gli studi preliminari e poi il progetto esecutivo delle opere da realizzare. “I lavori – evidenzia l’assessore ai LLPP Giuseppe La Norcia – come è noto, devono essere eseguiti dalla Regione Lazio, per il tramite del Genio Civile di Cassino, attraverso un proprio finanziamento di circa 200.000 euro. Completati i nostri adempimenti ora è compito del Genio Civile approvare il progetto ed eseguire i lavori che, auspichiamo, consentiranno il rientro a scuola degli alunni per l’inizio del nuovo anno scolastico, come concordato. Incontrerò i genitori degli alunni della scuola di Caira martedì prossimo alle ore 10.00 per informarli nel dettaglio della situazione. Per quanto riguarda la scuola media Conte, invece, questa settimana il settore diretto dall’ing. Pacitti completerà la procedura di gara e siamo certi di poter consegnare la scuola entro il 15 di settembre, come sollecitato dai genitori e confermato negli incontri da me avuti con la dirigenza scolastica ed i genitori degli alunni”.

5 luglio 2009 0

Mercato bollente, insulti e botte tra commercianti

Di redazione

Ancora botte al mercato di Cassino. Ieri mattina lo spazio vendita disegnato all’interno del Campo Miranda è stato oggetto di contesa, prima verbale, poi anche manesca, tra una commerciante cinese ed uno italiano. I venditori hanno iniziato a litigare all’alba quando il mercato comincia a comporsi di bancarelle. Uno dei due sosteneva che l’altro avesse perso il diritto ad occupare quello “specchio” di asfalto e poi, quando nessuno dei due sembrava convincersi, dalle aprole si è passato all’uso delle mani. A differenza di alcuni sabato precedenti però, quando un mercatale ha preso a sprangate un collega ferendolo alla testa, in questa circostanza nessuno dei due ha avuto bisogno di cure ospedaliere. Resta evidente però che al mercato settimanale di Cassino i nervi sono a fior di pelle.