Giorno: 7 luglio 2009

7 luglio 2009 0

Team Service, nuovo sit-in

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/07/rettorato-6-7.flv /]

7 luglio 2009 0

Per due volte in due mesi i carabinieri le arrestano il marito sull’altare

Di redazione

Ha tentato per due volte di sposarsi nel giro di due mesi, con due uomini diversi ma i carabinieri poco prima del fatidico sì, in entrambi i casi, le hanno arrestato lo sposo sull’altare. Quello che sembra essere la trama di un film, ma che invece è pura realtà, si è svolta a Castelnuovo in provincia di Teramo. La ragazza, originaria del posto, non dimenticherà mai le date del 30 aprile e sei luglio 2009. In quei giorni infatti stava per darsi in mogli, nella prima circostanza a MOHAMED Daif, 23enne, e alcuni giorni fa a AFDEL Abderrahim, 22enne, entrambi marocchini. Ebbene, poco prima che il rito nuziale terminasse, gli uomini del maresciallo Maurizio Rapagna, hanno fatto irruzione arrestando gli uomini. I due giovani erano accusati di inottemperanza al decreto prefettizio di espulsione. La donna quindi è rimasta, per due volte, sola sull’altare tra lo sgomento dei parenti. Fosse un segno del destino?

7 luglio 2009 0

Partenza per le vacanze? Ecco cosa serve per viaggiare sicuri

Di redazione

Quelli che il nostro esperto fornisxe in questa rubrica sono consigli indispensabili per viaggiare in sicurezza con i propri cari. Per il codice della strada, tra gli strumenti obbligatori, prevede l’equipaggiamento da avere a bordo del veicolo: il segnale mobile di pericolo “triangolo”, deve essere obbligatoriamente utilizato fuori dai centri abitati per segnalare un veicolo fermo sulla carreggiata. Il “triangolo” deve essere posizionato ad una distanza di minima di almeno 50 metri cdal veicolo in avaria, allo scopo di segnalare ai veicoli che sopraggiungono l’ostacolo e consentire a quest’ultimi di evitare agevolmente il veicolo in avaria. Il dispositivo retroriflettente, “giubbotto rifrangente “; il vigente Codice della Strada non prevede l’obbligo di tenerlo come equipaggiamento ma impone obbligatoriamente il suo utilizzo (indossarlo) nei casi in cui il conducente o altro occupante del veicolo quando, per causa di forza maggiore, deve circolare sulla strada di notte o in tutte quelle situazioni di scarsa visibilità allo scopo di assicurargli maggiore visibilità e sicurezza. Per un pratico utilizzo si consiglia di tenerlo nell’abitacolo. Aquistando un “giubbotto” controllare che sull’etichetta sia riportato il marchio “CE” insieme a quello “UNI EN 471”. L’Art. 162 ai commi 4° e 5° del Codice della Strada prevede per il mancato utilizzo una contravvenzione pari a 38 euro e la decurtazione, oper il trasgressore, di punti due dalla patente di guida. Prima di mettersi in viaggio, si suggerisce di dotare il veicolo di: n. 1 una torcia elettrica, n. 1 kit di pronto soccorso, n.1 mini estintore, n. 1 tanica di acqua (da litri.5), n. 1 coppia di cavi elettrici per la messa in moto e n. 1 cavo in acciaio per il traino.

7 luglio 2009 0

Via alle vacanze ma occhio all’autovelox, ecco il calendario nel Lazio

Di redazione

Vacanze: pronti, partenza, via. Attenzione però che la fretta di raggiungere l’ambita meta non finisca per rovinare tutto con brutti incidenti stradali. Ecco quindi che la Polizia stradale della Regione Lazio ha predisposto un programma di rilevamento elettronico della velocità sull’intero territorio regionale. Un calendario che riportiamo qui di seguito e che va dal 6 al 12 luglio 2009 06/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 4 Salaria (RI); SS / 675 Umbro-Laziale (VT); SS / 7 Appia (LT); Strada Regionale SR/ 2 Cassia (VT); SR / 6 Casilina (FR); Strada Provinciale SP / 215 Tuscolana (RM); 07/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 4 Salaria (RI); SS / 675 Umbro‐Laziale (VT); SS / 7 Appia (RM); Strada Regionale SR/ 148 via Pontina (LT); SR/ 214 Mària e Isola Casamari (FR); Strada Provinciale SP / 8 Via del Mare (RM) 08/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 4 Salaria (RI); SS / 675 Umbro-Laziale (VT); Strada Regionale SR/ 148 via Pontina (LT); SR / 6 Casilina (RM); SR/ SSV Sora-Atina-Cassino (FR) 09/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 4 Salaria (RI); Strada Regionale SR/ 148 via Pontina (LT); SR/ 156 dei Monti Lepini (FR); SR / 2 Cassia (VT) 10/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 1 Aurelia (VT); SS / 4 Salaria (RI); Strada Regionale SR/ 148 via Pontina (LT); Strada Regionale SR/ 666 di Sora (FR); 11/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 4 Salaria (RI); SS / 675 Umbro‐Laziale (VT); SS / 7 Appia (RM); SS / 7 Appia (LT); Strada Regionale SR/ 156 dei Monti Lepini (FR) 12/07/2009 Autostrada A/ 90 Grande Raccordo Anulare (RM); Strada Statale SS / 1 Aurelia (VT); Strada Regionale SR/ 148 via Pontina (LT); SR / 2 Cassia (VT); SR / 4bis del Terminillo (RI); SR/ 578 Salto Cicolana (RI)

7 luglio 2009 0

E’ nato Coffee Break, il mercatino telematico

Di redazione

Compro, vendo, affitto, regalo, Il Punto a mezzogiorno ha creato una “finestra di servizio” per permettere ai lettori di scambiarsi cose, venderle o affittarle. Ma non solo. Si accettano offerte di lavoro. La rubrica si chiama “Coffee Break” ed ha l’ambizione di diventare un vero mercatino telematico. Chi volesse può inviare via posta elettronica il testo dell’annuncio corredato anche da foto dell’oggetto in questione. Il contatto utilizzato per comunicare tra chi propone l’annuncio e chi risponde è l’indirizzo di posta da cui l’annuncio arriva. Per inviare annunci usare l’indirizzo di posta info@ilpuntoamezzogiorno.it.

7 luglio 2009 0

Maltempo, chiesto lo stato di calamità naturale

Di redazione

La violenta ondata di maltempo che si è concentrata su Cassino nella giornata di domenica ha determinato notevoli danni sul territorio, sia al patrimonio pubblico che privato. Moltissimi i cittadini che si sono recati in municipio per evidenziare i danni subiti che hanno riguardato anche le colture, irrimediabilmente compromesse. Dopo un primo resoconto avuto dall’assessorato alle manutenzioni, il sindaco Bruno Vincenzo Scittarelli ha chiesto agli assessori Gianfranco Petrillo, Manutenzioni, e Giuseppe La Norcia, Lavori Pubblici, di predisporre tutti gli atti necessari a richiedere alla Regione Lazio il riconoscimento di zona colpita da calamità naturale, per consentire l’inoltro della richiesta di risarcimento da parte di chi è stato danneggiato dall’evento.