80 giovani al campo scuola per l’estate nel parco

22 luglio 2009 0 Di admin

Si è concluso con successo il secondo turno del Campo Scuola nel Parco per circa 40 bambini residenti nei Comuni dell’Area protetta.
Sede del soggiorno scelto, l’Ostello di Campodimele.
Nei giorni scorsi i ragazzi hanno invitato il presidente del Parco, Giovanni Ialongo a gustare le fettuccine che avevano preparato per festeggiare la conclusione della vacanza.
“Abbiamo strutturato i soggiorni alternando momenti ludici ad attività didattiche – spiega il Presidente Giovanni Ialongo – per rendere ancora più piacevole e interessante la permanenza dei ragazzi sul territorio. L’obiettivo è quello di sviluppare una maggiore conoscenza e rispetto dell’ambiente nel quale vivono.
I soggiorni inoltre rappresentano anche un’opportunità di crescita personale per i ragazzi in quanto imparano ad interagire, a confrontarsi, a socializzare ed a fare lavori di gruppo a diretto contatto con la natura. Il tutto all’insegna del divertimento”.
Durante il soggiorno i ragazzi sono stati accompagnati a visitare il Mulino ad acqua (Campodimele), le oasi naturali, il vivaio di Itri e la falegnameria, e nei sentieri. Il Campo Scuola in pratica rappresenta il prolungamento naturale dei corsi di Educazione ambientale che l’Ente promuove nel periodo invernale nelle scuole dell’obbligo dei Comuni ricadenti nel Parco.
Storia e tradizioni locali, folclore, antichi mestieri, fenomeni atmosferici naturali, geologia, sono stati argomenti che hanno riscosso interesse ed entusiasmo da parte dei giovani.
Il gruppo era formato da circa 40 ragazzi in un’età compresa tra gli otto ed i dodici anni.
L’ultimo turno del Campo Scuola è previsto per agosto.