Castrocielo, nuovi scavi archeologici

1 luglio 2009 0 Di redazionecassino

Una campagna di scavi archeologici è iniziata  nel comune di Castrocielo in prossimità della via Latina e del teatro romano da parte di  ricercatori dell’Università del Salento nell’ambito delle attività scientifiche e culturali sviluppate da alcuni anni fra le due istituzioni con il ”Progetto Ager Aquinas”.  L’obiettivo  è  la conoscenza degli insediamenti antichi e delle presenze archeologiche nel territorio attraverso lo scavo, l’analisi, la documentazione, il posizionamento su basi cartografiche adeguate, di tutte le evidenze archeologiche mobili ed immobili ( dall’età preistorica a quella medievale) già note o individuate sul terreno. Tutti i dati raccolti riguardanti il territorio interessato potrebbero essere gestiti dal Comune di Castrocielo all’interno della  sede del cosiddetto “Monacato”, un  edificio storico di proprietà comunale situato sui resti di una imponente villa romana, Villa Eucheria. “La struttura – ha detto il sindaco  Laura Materiale –  potrebbe costituire da foresteria per ospitare i giovani archeologi coinvolti nelle operazioni di scavo ma anche  la sede naturale per poter svolgere tutte quelle attività logistiche di supporto e necessarie per la corretta conduzione dei saggi archeologici.”  Agli scavi vi partecipano anche studenti e studiosi degli atenei di Lecce, Napoli, Roma e Viterbo.  I locali messi a disposizione dal Comune di Castrocielo potrebbero essere la base operativa del gruppo di ricerca, che in questo modo potrà disporre anche di un ambiente ad accesso controllato per l’immagazzinamento dell’attrezzatura tecnica (GPS, stazione totale, livello ottico, fotocamere digitali, notebooks, etc.) e di sicurezza per i materiali archeologici di particolare pregio recuperati. La campagna di scavi  avrà termine il 31 luglio.