Falso cieco, tradito dalla voglia di spostamenti

3 luglio 2009 0 Di redazione

Lo hanno pedinato mentre prendeva da solo il pullman verso Pescara o verso Chieti, hanno osservato come, cartina alla mano, chiedeva informazioni ai passanti. Eppure quell’uomo, 74 anni di Montesilvano, risultava non vedente e per questo percepiva la pensione e l’accompagno dall’Inps. Per questo, i carabinieri lo hanno denunciato per truffa aggravata ed hanno inviato una comunicazione all’Inps per valutare la possibilità di recuperare le somme versate per la pensione dal circa 20 anni. Ma chi ha certificato la cecità dell’anziano. Per rispondere a questa domanda i militari stanno indagando sui medici firmatari della documentazione.