Fiat Cassino, riapre stabilimento dopo due settimane di cig

13 luglio 2009 0 Di redazionecassino

Ha riaperto lo stabilimento Fiat di Cassino dopo due settimane di cassa integrazione ma la produzione della Croma sarà solo  fino a venerdi prossimo perché dal 20 luglio  scatteranno altri dieci giorni di cig che si agganceranno alle ferie di agosto. Proseguirà,invece, la produzione di Bravo e Delta per fermarsi a fine mese per le ferie. Altre settimane di cig si annunciano,però, all’inizio di settembre. Intanto la Consulta dei comuni del cassinate convocata dal presidente Bruno Scittarelli  in un documento finale ha richiesto la convocazione di un Consiglio Provinciale straordinario allargato ai 91 sindaci della provincia  al fine di sostenere la salvaguardia dell’occupazione. I sindaci, inoltre, invitano “a seguire attentamente l’evolversi della situazione nella convinzione che, ove necessario, ci si rende pronti anche ad organizzare momenti di manifestazioni collettive in accordo con le parti sociali per riaffermare con convinzione che le istituzioni locali devono essere sempre e in ogni caso in  perfetta sintonia con i bisogni e le aspettative delle popolazioni.” Nell’ultimo anno si sono persi in provincia circa 3.000 posti di lavoro  e per evitare una ulteriore perdita di risorse umane i sindaci nel documento “fanno appello al sistema creditizio affinché non allenti le linee di credito a favore delle industrie che attraversano momenti di difficoltà, sia perché in questa prospettiva il sistema bancario ha potuto godere di importanti provvedimenti da parte del Governo, sia perché il credito in questo momento particolare è decisivo per il mantenimento dei livelli occupazionali.”