Ruba l’energia elettrica a casa del fratello, denunciato dai carabinieri

4 luglio 2009 0 Di redazione

Approfittando dell’assenza del fratello domiciliato in Belgio, un uomo di 40 anni di Rosciano, in provincia di Pescara, ha pensato di sfruttare la situazione, o meglio, l’impianto elettrico del consanguineo. Ad accorgersene sono stati ieri i carabinieri agli ordini del colonnello Giovanni Esposito Alaia e coordinati dal capitano Massimo Di Pietro. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato in quanto ha realizzato un collegamento abusivo dall’abitazione del fratello alla propria.
Gli stessi carabinieri della compagnia di Penne hanno denunciato tre persone per guida in stato di ebbrezza. Tra di esse, due giovani di Pescara e Penne, rispettivamente di 20 e 30 anni, ed una signora di 44 anni residente in Alanno, quest’ultima sorpresa con un tasso alcolemico pari a 1,46 g/l, ovvero quasi 3 volte superiore al limite consentito