Giorno: 2 agosto 2009

2 agosto 2009 0

Daiblo, la nuova frontiera della droga, viaggia su internet

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si chiama Diablo la nuova frontiera della droga e si vende solo su internet. Si tratta di un mix a base di caffeina ed estratti di erbe e sarebbe ritenuta legale. In Australia spopola nelle feste dei giovani e avrebbe lo stesso effetto dell’ ecstasy. Della sostanza prodotta da un’azienda farmaceutica neozelandese non si conosce molto, non si conoscono nenache gli effetti e se dia o meno dipendenza. Quel che sembra certo è che abbia gli effetti di un’anfetamina. In Australia è polemica tra i produttori e i responsabili del sistema sanitario nazionale. Intanto la diffusione della presunta droga è agevolata anche da face book dove i giovani che l’hanno provata si scambiano commenti. Contenuta anche nei costi dato che 20 pasticche costano 120 dollari, meno di 110 euro.

2 agosto 2009 1

Aereo da combattimento teleguidato dalla Puglia alla Sardegna

Di redazione

Dalla Puglia alla Sardegna guidato via satellite. E’ l’esperimento dell’aeronautica militare italiana fissato per domani. Si tratta di un aereo telecomandato Predator che dalla base del 32° Stormo di Amendola in provincia di Foggia, dopo otto ore di volo, grazie ad una guida a collegamento satellitare (è questa la novità assoluta), raggiungerà la base di Decimomannu. L’operazione è denominata Shardan e prevede anche altri tipi di esercitazione. Per permettere lo svolgimento del test in tutta sicurezza è stato disegnato un corridoio aereo. Il controllo del velivolo sarà affidato ai piloti a distanza della puglia, salvo affidarli a quelli sardi solo per la fase dell’atterraggio. Sembra aprirsi, con questi test, una nuova era per la salvaguardia dello spazio aereo nazionale.

2 agosto 2009 0

“C’era una volta la ciociaria” in una mostra fotografica

Di redazione

Inaugurata oggi (Domenica 2 agosto 2009) ad Amaseno, presso palazzo Benedetti, la mostra fotografica di Margaret Courtney-Clarke “C’era una volta La Ciociaria”. La mostra è incentrata sulla figura del vero Ciociaro, colui il quale è riuscito a tenere fermi quei valori di saggezza, di genuinità e rispetto per la natura e per le sue opere, che da millenni hanno contraddistinto i popoli che hanno abitato la Ciociaria e che è stato da loro tramandato come preziosa memoria d’antico valore. L’obiettivo fotografico di Margaret Courtney-Clarke, dopo una lunga e approfondita conoscenza, maturata nei diversi anni in cui l’artista ha vissuto in questa terra, ha voluto documentare le tradizioni e la vita quotidiana dei veri Ciociari, usi e costumi che questi uomini non lasciano mutare dalle continue evoluzioni del mondo moderno. Attraverso le sue fotografie, Courtney-Clarke ha voluto rendere immortali, la genuinità, la capacità di adattamento e l’amore per questa terra delle persone che ha conosciuto. All’inaugurazione, prevista per le ore 18, sarà presente il sindaco Giannantonio Boni, che invita i concittadini e i ciociari ad intervenire al prestigioso evento. Al termine della cerimonia il CAB – Consorzio Allevatori Bufalini della Valle dell’Amaseno proporrà al pubblico un paniere di prodotti della filiera bufalina, in particolare si potranno degustare la mozzarella, la pizza con la mozzarella, la carne di bufaletto e il gelato artigianale realizzato con il latte di bufala. La mostra resterà aperta fino al 18 agosto.

2 agosto 2009 0

Giovane denunciato per aggressione a carabinieri

Di redazionecassino

Al  Pronto Soccorso dell’ospedale di Anagni  i carabinieri  di Morolo, intervenuti su richiesta dei sanitari, hanno denunciato in stato di libertà  per resistenza a  e danneggiamento aggravato C. E., 25enne di Anagni, trovato in stato alterazione psichica dovuta ad assunzione di sostanze alcoliche e di stupefacenti.  I militari, nel tentativo di immobilizzare il giovane che aveva già  danneggiato vari arredi del nosocomio, sono stati  aggrediti dallo stesso  che procurava loro lesioni refertate dai sanitari. L’aggressore, trovato in possesso di gr. 3  di sostanza stupefacente tipo hashish, è stato segnalato all’Ufficio del Prefetto di Frosinone  per uso non terapeutico di stupefacenti.  Opportunamente sedato, il giovane  è stato ricoverato nella stessa struttura sanitaria per lieve trauma cranico ed intossicazione da sostanze alcoliche e stupefacenti.

2 agosto 2009 0

Pavarotti ricordato al festival lirico di Casamari

Di redazione

Con un omaggio al grande ed indimenticabile mito italiano Luciano Pavarotti, oggi (domenica 2 agosto 2009), alle 21.00, si alza il sipario dell’ottava edizione del più atteso eventi culturale dell’anno: il Festival Lirico di Casamari. Tra le storiche mura dell’affascinate e suggestiva abbazia cistercense risuoneranno le più note arie d’opera interpretate da cinque tenori di fama internazionale (Giuseppe Talamo, Micael Spadaccini, Francesco Zingariello, Antonio De Palma, Leonardo Gramigna) accompagnati dal coro del Teatro Lirico di Craiova e dall’ Orchestra Sinfonica di Udmurtia, diretti dal maestro Leonardo Quadrini. Molto ricco il programma musicale proposto: Celeste Aida (da Aida), La donna è mobile (da Rigoletto), Nessun dorma (da Turandot), Che gelida manina (da Bohème), Recondita armonia (da Tosca), E… lucevan le stelle (da Tosca). E ancora: il Coro del “Va pensiero” (da Nabucco), Addio fiorito asil (da Madama Butterfly), Il lamento di Federico (da l’Arlesiana), Viva il vino spumeggiante e Mamma, quel vino è generoso (da Cavalleria rusticana). E per finire l’immancabile Granada, tanto amata dal pubblico del festival. Un inizio in grande stile che, dopo il successo dello scorso anno, quando il primo omaggio a Pavarotti fece registrare il tutto esaurito, non poteva non essere replicato. Il festival avrà inizio alle ore 21.00, I biglietti per la serata possono essere acquistati alla biglietteria all’ingresso dell’Abbazia. Il costo varia da un minimo di € 8 (tribuna) ad un massimo di € 18 . Gli abbonamenti, invece, in vendita presso tutte le filiali della Banca Popolare del Frusinate, al Bar “Cianchetti” di Casamari (tel. 0775.282462) o presso il Bar del Palazzo dell’Amministrazione provincialed, variano da € 40 (tribuna) a € 100. (info: tel. 0775.2781 e-mail bpf@bpf.it).

2 agosto 2009 0

Raccolta di firme contro le bollette sulle eccedenze dell’acqua

Di redazionecassino

Raccolta di firme da parte dell’associazione Le Contrade nel gazebo allestito in piazza Diamare a Cassino finalizzata alla presentazione di una petizione popolare al sindaco per  ottenere l’annullamento delle bollette sulle eccedenze dell’acqua degli anni scorsi  non potendo verificare l’autenticità dei consumi. L’associazione e gli altri comitati chiedono anche  la sostituzione dei contatori con quelli elettronici  e la relativa  lettura semestrale  e l’aumento del minimo garantito da 108 a 200 mc. Da qualche mese stanno arrivando bollette con il pagamento delle eccedenze del 2007  e in alcuni casi con somme inconsuete. Ieri un cittadino ha mostrato una bolletta di 2.736 euro. “ E’ sicuramente un errore – ha detto – perché io abito in un appartamento al centro di 70 mq. “ Stessa cosa per un altro utente che si è visto recapitare una bolletta di 1.105 euro per un consumo di  710 mc.  “Di queste bollette – dichiarano all’associazione – ne sono arrivate centinaia e chi  non controlla paga. Devono, invece, recarsi all’ufficio tributi per le correzioni, dove è possibile. Perciò  noi chiediamo, nell’interesse del Comune, l’installazione di contatori  dell’acqua elettronici con lettura immediata e semestrale per la verifica  dell’eccedenza dei consumi. Oggi chi riceve le bollette sull’eccedenza non ha alcuna possibilità di verificare l’esattezza del consumo eccedente.” E’ la proposta che intende avanzare al sindaco di Cassino l’associazione Le Contrade che da tempo si batte insieme agli  altri comitati di cittadini  contro le bollette dell’acqua e della tarsu ritenute troppo esose.  Anche il capogruppo di Forza Italia ed ex assessore Gianni Valente nei giorni scorsi ha proposto all’assessore al bilancio di verificare la possibilità di una sanatoria di queste bollette al fine di porre fine al costoso contenzioso che crea soltanto dissapori verso l’amministrazione comunale. Infatti sono centinaia i cittadini che hanno presentato ricorso per le bollette dell’acqua e per la tarsu e altri tributi. “Dobbiamo  aprire un dialogo con i comitati e i cittadini – ha detto – e risolvere pacificamente i loro problemi. Le proposte vanno esaminate e quella del contatore appare saggia. Bisognerà  fare delle valutazioni tecniche.” D.TOR.

2 agosto 2009 0

Clinica San Raffaele, protestano lavoratori licenziati

Di redazionecassino

Prosegue la protesta davanti la clinica San Raffaele di Cassino dei lavoratori licenziati per esubero di personale. La   direzione della struttura  ha licenziato 36  ausiliari   su un totale di 90 esuberi comunicati a novembre scorso ma per loro c’è uno spiraglio perché verrebbero riassunti da un’altra società della Tosinvest con orario part-time. Contro tale procedura si sono schierati i sindacati che impugneranno il provvedimento di licenziamento poiché, a loro dire,  la pianta organica  del San Raffaele sarebbe carente di personale. “Abbiamo chiesto l’intervento dell’Asl – ha detto Antonio Sessa (Cgil) –  perché all’interno delle corsie starebbero operando i tirocinanti e non gli ausiliari infermieri che sono stati licenziati.” Infatti le sigle sindacali hanno inviato un fax all’Asl, al prefetto e alla procura della repubblica  per una ispezione al fine di verificare il rispetto delle convenzioni  con la regione Lazio. Per giovedì  Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Fials sanità hanno annunciato un corteo di protesta dal San Raffaele fino al palazzo comunale. Sulla  vertenza è intervenuto anche il   sindaco Bruno Scittarelli  che ha sollecitato la proprietà a ritirare i licenziamenti.

2 agosto 2009 0

Cassino calcio, terminato il ritiro precampionato

Di redazionecassino

Terminato il ritiro precampionato a  Castel di Sangro  i giocatori del Cassino sono in libertà ma da martedì dovranno essere in sede per la ripresa degli allenamenti al campo Colosseo in vista dell’avvio della Coppa Italia in programma da domenica prossima. Il Cassino è stato incluso nel girone L con  Melfi, Scafatese, Vico Equense e Sorrento. Per domani è atteso il calendario delle gare e gli orari per la Coppa e intanto mercoledì gli azzurri terranno   un’amichevole con il Ceccano  (Eccellenza) per preparare l’esordio nel torneo tricolore.  Nelle  amichevoli il Cassino ha vinto tre gare e persa una contro il Pescina dimostrando di essere già in buona forma. Il tecnico Maurizio Pellegrino ha sperimentato due formazioni con il modulo 4-4-2. Una formata da Paoletti; Bica Badan, Merli Sala, Bianciardi, Sfanò; Mezgour, Conti, Kone, Poli; Piscitelli, Bardeggia. L’altro schieramento con Amadio; Martinelli, Agius, Mucciarelli, Poli; Romeo, Maisto, Giannone, Mezgour; Bardeggia, Croce. Adesso Pellegrino dovrà formare una squadra con i giocatori più in forma e che siano capaci di sviluppare il modulo del 4-4-2 che potrebbe diventare, in corso d’opera, anche 4-3-3.  Saranno proprio le partite di Coppa a fare da verifica alla condizione della squadra  dopo due settimane di preparazione. Bisognerà aspettare, comunque, metà agosto per avere una squadra rodata e pronta per il campionato.  Poi c’è da completare l’organico. Mancano un difensore centrale, un centrocampista e un attaccante  con la mira giusta. Il loro arrivo è previsto in settimana se verranno chiuse le  diverse le trattative in corso. Intanto nei prossimi giorni il patron Clodomiro Murolo e l’ad Domenico Verdone si recheranno in Canada presso la comunità cassinate per trovare sponsorizzazioni tramite l’imprenditore Varone.