Controlli sulle strade: cresce il buonsenso, restano però le eccezioni

31 agosto 2009 0 Di redazione

I controlli sulle principali strade urbane ed extraurbane del territorio della Compagnia di Sulmona (Aq) comandata dal capitano Caradonna predisposti nell’ultimo weekend hanno visto impegnate quindici pattuglie dell’Arma con l’impiego di trenta militari.
La prevenzione in occasione di sagre e manifestazioni autorizzate dalle amministrazioni comunali ha fornito un riscontro positivo evidenziando correttezza e senso di responsabilità degli automobilisti e dei partecipanti.
Non sono mancate però alcune violazioni.
A Pratola Peligna i militari della locale Stazione in collaborazione con quelli della vicina Stazione di Raiano hanno sorpreso V.A.G. cinquantasettenne alla guida della propria utilitaria in stato di ebbrezza. L’accertamento effettuato con l’apparato in dotazione si è reso necessario dopo che l’uomo si era allontanato dal luogo del sinistro dopo aver tamponato un’altra vettura. Rintracciato subito dopo dalla pattuglia ha subito il ritiro della patente e il sequestro del mezzo.
A Raiano il personale della locale Stazione ha denunciato C.G. diciottenne del luogo per il possesso di modica quantità di hashish rinvenuta durante il controllo ad una vettura di un conoscente. E’ scattata la segnalazione al Prefetto
I militari del Nucleo Radiomobile hanno sorpreso a Corfinio D.S. un ventiquattrenne di Francavilla a Mare che viaggiava a bordo della propria autovettura trasportando circa sette grammi di hashish. L’uomo è stata segnalato al Prefetto e la vettura sottoposta a sequestro perché sprovvista della copertura assicurativa. Mentre a Sulmona T.L. trentenne è stata denunciata all’autorità giudiziaria per aver esibito un contrassegno assicurativo falso. La verifica effettuata presso la banca dati messa a disposizione dall’Associazione Nazionale Italiana Assicuratori ha fornito un riscontro immediato. Il mezzo ed il contrassegno sono stati sequestrati.