Emergenza calabroni, i vigili del fuoco chiedono a Comuni e Asl di intervenire

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Magliocchetti Cristiano ha detto:

    E’ assurdo che si debba morire della puntura di uno stupido insetto, il clima è cambiato e le specie tropicali trovano terreno fertile anche nelle nostre zone, da sempre sicure. La bonifica andrebbe programmata in maniera capillare e mirata, con trattamenti anti larvali e sicuri. E’ inconcepibile che non si possa più passeggiare la sera per le strade dei nostri paesi, anche a causa di zanzare e altri insetti molesti come tafani e vespidi vari, considerando che, qualora dovessero in futuro veicolare virus pericolosi per l’uomo…sarebbe uno scenario terrificante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *