Grecia in fiamme, partiti i canadair italiani

23 agosto 2009 0 Di redazione

Il Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha disposto l’invio di due dei propri Canadair in Grecia per supportare le operazioni di spegnimento dei numerosi incendi boschivi che stanno interessando la regione di Atene.
La Grecia, nella serata di ieri, aveva chiesto all’Unione Europea la possibilità di poter avere dai Paesi membri ulteriori mezzi aerei per la lotta ai roghi. In risposta all’appello greco, il Governo Italiano ha disposto, primo fra i Paesi dell’Unione, l’invio di due aerei Canadair CL415, capaci di rilasciare sulle fiamme 6000 litri d’acqua ad ogni lancio.
I due Canadair, che sono decollati già questa mattina dall’aeroporto di Lametia Terme (Catanzaro) per raggiungere l’aeroporto di Elefsis, a nord di Atene, sono stati messi nella disponibilità della protezione civile greca per supportare le operazioni di spegnimento dei vasti incendi boschivi che stanno interessando il Paese. E’ stato deciso, inoltre, l’invio di tre equipaggi dei Canadair, così da assicurare l’operatività dei velivoli durante l’intero arco della giornata. Il team italiano potrà contare anche su tecnici e sul supporto logistico necessario a garantire la piena operatività degli aerei anfibi impegnati nella lotta agli incendi boschivi anche in Grecia.
Intanto, questa mattina i Canadair e gli elicotteri della Protezione Civile Nazionali sono in azione, dalle prime luci, dell’alba su sette incendi boschivi che stanno interessando diverse regioni italiane. A Camaiore (Lucca) e Santa Maria a Monte (Pisa) i mezzi della flotta aera dello Stato sono impegnati su due roghi rimasti attivi ieri sera, quando i velivoli hanno dovuto interrompere il lancio di acqua e liquido ritardante sulle fiamme a causa dell’arrivo delle ore notturne, che non consentono lo svolgimento delle operazioni di spegnimento dall’aria in condizioni di sicurezza. Altri quattro roghi stanno impegnando gli equipaggi dei mezzi aerei nel Lazio, più in particolare nelle province di Roma, Latina e Frosinone; mentre un altro incendio boschivo vede in azione i velivoli della Protezione Civile Nazionale in Campania, sull’isola di Ischia (Napoli).