La vertenza San Raffaele approda alla consulta dei sindaci

3 agosto 2009 0 Di redazione

Convocato dal sindaco Bruno Vincenzo Scittarelli, anche nella sua veste di presidente della Consulta dei Sindaci del Lazio Meridionale, si è tenuto stamattina in municipio un incontro con i rappresentanti sindacali territoriali e provinciali della sanità in merito alla vertenza apertasi con i lavoratori della clinica San Raffaele di Cassino.
Erano presenti, oltre al consigliere Giuseppe Canessa, Rosa Roccatani e Gabriella Rossi (UGL), Guido Migliori ed Angelo Palazzo (CISL), Antonio Sessa e Raffaele Pittiglio (CGIL) e Enrico Balsamo (UIL).
Nel corso della riunione è stata fatta una panoramica sulla situazione generale della sanità nel nostro territorio alla luce del Piano regionale e della Asl di Frosinone che prevede drastici tagli sull’offerta sanitaria, sia pubblica che privata, nella provincia ed in particolare nel Cassinate.
Per quanto riguarda, nello specifico, la vertenza San Raffaele, i presenti hanno invitato il sindaco a tenere aperto il tavolo del confronto e quindi, alla luce degli incontri che sono in programma nei prossimi giorni sia a livello provinciale che regionale e di governo, è stato concordato di aggiornare l’incontro, tra giovedì e venerdì, allargandolo alla presenza di un rappresentante dell’azienda San Raffaele, alla quale chiedere di dare un segnale di distensione sociale ritirando le lettere di licenziamento trasmesse.